notizie internazionali
02/08/2015
WOC2015: BRILLANO I GIOVANI AZZURRI
Nazionale

FORRES (SCOZIA): Ottime prove degli azzurri ai WOC2015, dove oggi era in programma la finale Sprint, con Lia Patscheider che conquista un 25° posto mentre Riccardo Scalet e Giacomo Zagonel si piazzano rispettivamente 42° e 43°.

Il titolo femminile va a Maja Alm (Danimarca) che conquista la sua seconda medaglia d'oro in due giorni. L'Ucraina Nadiya Volynska ottiene un ottimo argento e Galina Vinogradova (Russia) si aggiudica il bronzo. Da segnalare l'assenza della campionessa uscente, la svizzera Judith Wyder che ha dato forfait poco prima del via causa infortunio. Come lei pure Tove Alexandersson.

Nella gara maschile, Jonas Leandersson (Svezia) ha vinto la medaglia d'oro, con Martin Hubmann (Svizzera) al secondo posto. Terzo il compagno di squadra di Leandersson, l'altro svedese Jerker Lysell.

GLI AZZURRI: A sorprendere, anche oggi, è la sicurezza mostrata dalla linea verde della selezione italiana, formata da elementi al debutto in una rassegna iridata Elite. In particolare Patscheider, partita molto bene con un 13° tempo parziale, prima di assestarsi attorno alla 25^ posizione che ha poi mantenuto fino alla fine.

Entusiasta il CT Jaroslav Kacmarcik che ha commentato così la performance: "Quella di Patscheider è stata veramente un'ottima prova".

Bene anche gli altri 2 azzurri, Scalet e Zagonel. Confortante anche il distacco dai primissimi, contenuto in meno di 2'. Un risultato incoraggiante alla luce della giovane età dei primierotti.

IL VINCITORE: "E' fantastico vincere l'oro. Durante la mia gara ho cercato di mantenere la calma e pensare ad un punto di controllo alla volta. L'attesa per sapere se avevo vinto l'oro è stata durissima. Voglio congratularmi con il mio compagno di squadra Jerker per la sua medaglia di bronzo".

LA VINCITRICE: " Due medaglie d'oro per la squadra danese sono qualcosa di irreale. Mi sentivo bene fisicamente ed ho spinto al massimo. La mappa era quella che mi aspettavo. Speriamo di poter continuare con altri successi danesi per il resto della settimana".

Domani giornata di riposo.

CLASSIFICA:

1st Jonas Leandersson Sweden (SWE) 13:12.1
2nd Martin Hubmann Switzerland (SUI) 13:14.0
3rd Jerker Lysell Sweden (SWE) 13:16.6
4th Marten B Bostrom Finland (FIN) 13:19.9
5th Yannick Michiels Belgium (BEL) 13:20.0
6th Daniel Hubmann Switzerland (SUI) 13:21.0

42 Riccardo Scalet Italy 18:01:00 03:05 (45) 04:53 (44) 11:09 (45) 12:08 (43) 12:23 (43) 14:33 (43) 15:04.3 (42) +01:52.2
43 Giacomo Zagonel Italy 18:03:01 02:44 (39) 04:25 (39) 11:06 (43) 12:11 (45) 12:26 (45) 14:38 (45) 15:06.9 (43) +01:54.8

WOMEN:

1st Maja Alm Denmark (DEN) 13:32.5
2nd Nadiya Volynska Ukraine (UKR) 14:12.3
3rd Galina Vinogradova Russian Federation (RUS) 14:24.5
4th Sara Luescher Switzerland (SUI) 14:26.5
5th Hanny Allston Australia (AUS) 14:26.7
6th Minna Kauppi Finland (FIN) 14:27.1

25 Lia Patscheider Italy 17:07:01 03:01 (13) 05:04 (25) 10:57 (23) 12:17 (23) 12:36 (24) 15:22 (27) 15:52.5 (25) +02:20.0

p.i.

PARTNER UFFICIALI FISO