notizie internazionali
21/05/2022
IRIS PECORARI ARGENTO EUROPEO LONG. TRAVERSI MONTANI 4° E 10°
Squadra Naz.

IGNALINA (LITUANIA): Arriva il grande giorno di Iris Pecorari che al Campionato Europeo di Mtb-Orienteering, nella categoria Junior, ottiene un argento (1:25:42) che conferma quanto di buono fatto sin qui. La friulana di origini trentine, dopo il titolo europeo ottenuto lo scorso anno in Portogallo nella Youth, oggi sfiora un altro titolo continentale tra le Junior, categoria che la vede protagonista solo da questa stagione.

A vincere, con un buon margine, è la fortissima finlandese Kaarina Nurminen (1:19:46) che mette un buon margine tra lei e l'azzurra, quasi 6'. Poco più dietro, l'altra finlandese, Silja Yli-Hietanen (1:26:36).

Ottime notizia anche nella categoria Youth, dove Matteo Traversi Montani strappa un 4° posto nella prova vinta dal francese Augustin Leclere (1:12:08) davanti al finlandese Eemil Koskinen, 1:13:03" e all'altro transalpino Hugo Piszczorowicz (1:14:18"). Matteo Traversi Montani chiude in 1:15:09". 

Al maschile, in M20 si segnala il 10° posto di Michele Traversi Montani. Il ragazzo di Baselga di Pinè, giunge al traguardo con il tempo di 1:30:49. Successo per lo svedese Rojgard Sverre in 1h:19':35".

ELITE: Tra gli uomini vince Simon Braendli. In questa gara il miglior azzurro è Luca Dallavalle, 17°, poco più dietro Fabiano Bettega, 22°. Piero Turra è 42°.

Il rossocrociato Braendli (1:46:43) batte il finlandese Samuel Pokala (Finland 1:47:42) ed il ceco Jiri Hradil (1:47:54).

Tra le donne festa per la Lituania con il successo di Gabriele Andrasiuniene (1:42:13).

DICHIARAZIONI: "La prima era nettamente più forte - le parole di Iris Pecorari (nata a Monfalcone il 3/04/2004 - ho sbirciato il suo palmares on line ed è sicuramente un'atleta di valore che ha ottenuto un 2^ posto ai Campionati Nazionali di ciclocross, per 3 anni fila, ed è andata a podio anche in quelli strada e crono".

La sua prova: "Ho commesso un errore nel finale, ma ero già dietro rispetto a Kaarina Nurminen. Durante lo sforzo avevo buone sensazioni, tant'è che ho raggiunto la finlandese che poi è giunta 4^. Lei mi si è incollata alla ruota e non mi ha più mollato, nemmeno in salita. Questo mi innervosiva".

Per Pecorari un riscatto dopo 2 prove non buonissime: "Dopo 2 gare insoddisfacenti, speravo di fare bene. La lunga distanza è la mia. Nella Sprint non mi sento brava, quindi questa era la mia corsa, con un tracciato in cui c'era tanto da spingere e si doveva andare veramente forte. Nelle scelte a volte sono incerta, ma questa volta è andato tutto bene".

Le emozioni dopo il tragaurdo: "Sono felice e mi godo questo 2° posto. Accetto un argento anche perchè non è che si può avere tutto e sempre". Domani Staffetta: "Prima partono gli Junior, poi mass start in cui sarò al via nella Elite con altri 2 ragazzi" (probabilmente Bettega e Dallavalle).

Pecorari riesce ad essere competitiva anche senza una grande concorrenza nazionale: "Sono sempre molto motivata, che è la base di tutto. Cerco sempre di avere un punto di riferimento internazionale. Nei mesi scorsi abbiamo corso tanto all'estero e questo è molto utile. Su questi terreni, con molto muschio, non ci ero mai venuta, ma alla fine è andata bene ugualmente. "

Matteo Traversi Montani, 4°: "Dopo le gare degli ultimi giorni sapevo di avere le capacità e le energie per giocarmela con i primi e quindi questo piazzamento me lo aspettavo. Un risultato mi soddisfa molto perché mi ha fatto capire le mie potenzialità e imparare anche tante piccole cose da migliorare per raggiungere risultati migliori. Nonostante io sia uno che vive in montagna, oggi ho patito tanto la salita. A metà gara mi ha raggiunto il vincitore e da lì fino alla fine siamo andati assieme. Secondo me è stato di aiuto sia per me che per lui".

Infine una dedica: "Un risultato che dedico ai miei genitori che mi accompagnano sempre alle gare e agli allenamenti, credondo in me".

Michele Traversi Montani, 10°: "Ho fatto il massimo, sicuramente qualche piccola sbavatura, ma posso dirmi felice per la mia prova".

Gli atleti hanno ricevuto i complimenti del Presidente FISO, Sergio Anesi e del responsabile di settore, Adriano Bettega.

 

ARRIVO: 

1 Nurminen Kaarina  Finland 1:19:46
2 Pecorari Iris Aurora Italy 1:25:42
3 Yli-Hietanen Silja  Finland 1:26:36

M17

1 Leclere Augustin  FRA France  1:12:08
2 Koskinen Eemil  Finland  1:13:03
3 Piszczorowicz Hugo France  1:14:18
4 Traversi Montani Matteo  Italy  1:15:09

ME

1 Braendli Simon SUI Switzerland  1:46:43
2 Pokala Samuel FIN Finland  1:47:42
3 Hradil Jiri [CZE] CZE Czech Republic  1:47:54

WE

1 Andrasiuniene Gabriele  Lithuania  1:42:13
2 Splittorff Nikoline  Denmark 1:44:04
3 Tiderman Anna  Sweden  1:45:37

P.I.

PARTNER UFFICIALI FISO