notizie internazionali
23/05/2022
VENETO FVG: LA GARA DI BRUGNERA
Regionale

Oltre 200 partecipanti hanno dato vita ad una bellissima gara a Brugnera, nel parco di Villa Varda: in programma il Campionato FVG e Veneto della specialità Sprint relay di orienteering.
La collaborazione è stata la parola d’ordine per la miglior riuscita di una manifestazione che, come ha auspicato il sindaco di Brugnera, Renzo Dolfi, potrebbe diventare un appuntamento fisso per gli appassionati.

A livello di risultati nella categoria elite ha primeggiato il Semiperdo con Lisa Rivetta, Matteo Mirolo e Alessandro Rivetta, seguita dalla Erebus Orientamento (Maria Zebele, Michele Bittarello e Michele Franco) mentre in terza posizione ancora la Semiperdo con Federica Sancin, Athos De Paoli e Francesco Rossetto. Nella categoria 35 in prima posizione la SSD Gaja (Nadia Van Buuren, Chiara Sepin, Peter Ferluga), seguita da ASD Erebus (Francesca Terren, Mariano Bigarella, Renato Bortoliero) e OK Montello (Maria Michela Ferrante, Luca Crespan, Daniele Martignago).

Al fianco all’Amministrazione la collaborazione tra la società del territorio, Corivorivo, e le vicine società friulane e venete ha permesso di avere ottimi standard di professionalità per venire incontro alle esigenze degli atleti.

Collaborazione tra le società, ma anche tra i due Comitati regionali, Friuli Venezia Giulia e Veneto, rappresentati dai due presidenti, Clizia Zambiasi e Mauro Gazzerro, che hanno unito le energie per sviluppare il movimento non solo a livello agonistico (ndr. il Friuli festeggia la medaglia d’argento di Iris Pegoraro agli europei di MTBO Long), ma anche a livello promozionale per far conoscere nel territorio l’orienteering.

“Oggi ho visto e conosciuto uno sport nuovo – ha dichiarato il primo cittadino - e sono molto soddisfatto che sia nata questa nuova collaborazione tra il nostro Comune e le società che nel territorio promuovono l’orienteering. E’ nostra intenzione, infatti, mettere in calendario altri eventi con la Federazione perché possono essere per il territorio occasioni di promozione ma anche di incontro con realtà differenti”.


Anche l’assessore allo sport, Michele Boer, si è dimostrato soddisfatto della gara non solo dal punto di vista agonistico: “Lo sport è importante per la crescita dei nostri ragazzi – ha affermato – e se affiancato alla famiglia ed alla scuola permette di crescere in un ambiente educativo e formativo. Come amministrazione, proprio perché crediamo nei valori dello sport, abbiamo investito molto sia nell’aiutare le associazioni sia nell’ammodernare le strutture in quanto servono sempre più luoghi accoglienti per proporre ai nostri giovani la pratica di un’attività fisica”.


 


inserito da p.i.

PARTNER UFFICIALI FISO