notizie internazionali
06/09/2022
TIRANO E TRIVIGNO ATTENDONO LA SFIDA TRICOLORE. 550 AL VIA
Nazionale

TIRANO (SO): La Valtellina si prepara ad accogliere i campioni dell'Orienteering italiano. Saranno 550 gli iscritti alle competizioni di sabato, a Tirano per la Coppa Italia, e di domenica a Trivigno, località di montagna situata a 1.700 metri a pochi chilometri da Aprica, con i Campionati Italiani Long distance.  

2 competizioni totalmente differenti, il sabato in città, per una durata di circa 15-20' e la domenica su un tracciato in bosco della durata di circa 90'.

Grande il lavoro portato avanti si qui dagli organizzatori della Pol Besanese guidata da Ivano Benini che da oltre un anno sta dando vita a questo progetto. "Abbiamo lavorato duramente e stiamo soddisfatti del numero di iscritti. Avremo 1.100 concorrenti in 2 giorni e speriamo che tutti possano divertirsi. Siamo alle prese con gli ultimi dettagli. Soprattutto la prova in città richiede una serie di attenzioni particolari con attraversamenti e passaggi in aree private che devono essere rese accessibili". La gara: "Sabato ci si ritrova, nel pomeriggio, nella zona del campo sportivo e percorso in centro storico, mentre domenica mattina in Trivigno, con gara in bosco". 

Venendo ai protagonisti delle gare i favoriti al maschile sono sicuramete il blocco del PWT Italia composto da Riccardo Scalet, Sebastian Inderst e Lukas Patscheider. Confermata anche la presenza di del trentino Mattia Debertolis (US Primiero) con il compagno di squadra Giacomo Zagonel.

Tra i giovani occhi puntati sul campione del mondo junior 2021, Francesco Mariani (Polisportiva Masi) e la coppia del Gronlait Orienteerint Team composta da Samuele Tait e Roberto Dallavalle. Tra i nomi da annotare anche quelli dei bellunesi Aberto Bazan e Mattia Scopel (Fonzaso). Attenzione pure al ragazzo terribile del GS Folgore, Ilian Angeli. 

Ricco anche il parterre al femminile dove in gara si presenta Christine Kirchlecnher (SC Merano), altoatesina che si è ormai chiamata fuori dal giro della nazionale, ma quando si presenta al via è sempre per vincere, soprattutto nella Long.

Gli altri nomi di spicco sono quelli delle trentine Nicole Scalet, Anna Pradel e Francesca Taufer (US Primiero), Anna Caglio (Pol Besanese per la prova Sprint), Noemi Inderst con Annarita Scalzotto (PWT),  Caterina Dallera, polivalente milanese della Punto Nord, e la sempre più solida Jessica Lucchetta. 

Saranno presenti solo domenica, Alessio Tenani (Pol Masi) e Verena Troi (Terlano).

Da segnalare pure la presenza dell'atleta ucraino, 3° ai Mondiali Master in Puglia, Aleksandr Choban.

Questo l'aspetto agonistico della prova che ha visto un importante coinvolgimento del territorio. Le associazioni del luogo hanno lavorato sia nell'attività di supporto organizzativo che nelle attività di promozione.

"Siamo molto soddisfatti di quello che stiamo vedendo e percependo dal territorio - le parole di Stefano Portovenero, Assessore allo sport di Tirano - le strutture ricettive hanno fatto registrare buoni numeri ed è bello vedere come uno sport che non conoscevamo ci stia regalando soddisfazioni importanti. Siamo lieti di dare il benvenuto a tutti gli orientisti e speriamo possano apprezzare le bellezze di questa zona che offre tanto, dal Trenino Rosso del Bernina, patrimonio Unesco, e molte altre peculiarità enogastronomiche ".

L'evento sarà ripreso dalle telecamere di Rai Sport che dedicherà uno speciale di 30'.

Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO