notizie internazionali
18/03/2023
MTB-O: DALLAVALLE E PECORARI MIGLIORI ITALIANI A TAINO
Nazionale

 

TAINO (VA): Iris Pecorari (Semiperdo Maniago) e Luca Dallavalle (Gronlait) sono i migliori italiani nella prova di oggi a Taino, valida come Coppa Italia Middle. Tra i maschi a vincere è stato lo svizzero Adrian Jäggi (45.34). 4°, in Men Elite, un altro pezzo da novanta dell'Orienteering elvetico, Simon Hellmueller (47.38). Alla fine il divario tra Dallavalle e Bettega è stato di soli 4", ma in pratica i primi 4 hanno dato vita ad un confronto estremamente emozionante e sul filo dei secondi.

Come anticipato la sfida femminile era invece imperniata sullo scontro Pecorari-Trifilenkova con l'azzurra che questa volta ha avuto la meglio. Bronzo per la svizzera Arianna Arpagaus, seguita da Laura Scaravonati. Da segnalare la prestazione di Chiara Magni, sempre più presente nelle zone alte delle graduatorie nazionali di Mtb-O. 

GIOVANI: Tra gli M20 la lotta in famiglia vede Michele Traversi Montani superare il fratello Matteo e Stefano Martinatti.

LE DICHIARAZIONIIris Pecorari: “Si è trattato di una gara molto fisica in cui era importante far girare le gambe. Stavo bene, non credevo di essere così pronta. Ho battuto Trifilenkova e questo mi conforta. La nostra è una rivalità che si protrae da 3 anni e credo di essere cresciuta molto. Probabilmente sono migliorata fisicamente e tecnicamente". 

Luca Dallavalle: “Ho fatto molta fatica da un punto di vista fisico, come brillantezza di navigazione invece sono soddisfatto. Ritengo la mia una prova bella in cui ho sbagliato solo una scelta da 1':20". Non complesso mi reputo contento ed ho gestito bene lo sforzo. Lo svizzero invece era imprendibile, non si poteva fare nulla e il divario importante lo ha confermato".

Fabiano Bettega: "A livello di gambe direi che sono andato bene, ma non ho dato il 100% di me perché pensavo anche alla Long di domani”. Bettega, solitamente solido da un punto di vista tecnico, si è trovato ad affrontare difficoltà impreviste: “E’ vero. Tecnicamente ho faticato, una cosa che mi ha stupito pure me. Fin da subito subito in partenza non mi ci sono ritrovato”.

Ottima l'organzizzazione del Nirvana Verde coordinato da Mario Ruggiero. Domani si torna a gareggiare in una Long che assegna il titolo italiano.

MEN ELITE: 

1 - Jäggi Adrian 00.45.34 VELO-ART.CH / OLG Biberist SO

2 - Dallavalle Luca 00.46.57 GRONLAIT OR. TEAM

3 - Bettega Fabiano 00.47.01 G.S. PAVIONE

4 - Hellmueller Simon 00.47.38 Thoemus Racing/ OLC Winterthur

5 - Turra Piero 00.49.35 G.S. PAVIONE

6 - Dallavalle Roberto 00.52.36 GRONLAIT OR. TEAM

WOMEN ELITE:

1 - Pecorari Iris Aurora 00.39.18 SEMIPERDO OR. MANIAGO

2 - Trifilenkova Anastasia 00.42.58 POL. PUNTO NORD

3 - Arpagaus Arianna 00.44.56 C.O. Aget Lugano

4 - Scaravonati Laura 00.49.55 G.S. PAVIONE

5 - Magni Chiara 00.52.21 NIRVANA VERDE

6 - Varotti Stella 00.53.31 ERIDANO ADVENTURE A.S.D

 

M20

1 - Traversi Montani Michele 00.38.27 OR. PINÈ

2 - Traversi Montani Matteo 00.38.54 OR. PINÈ

3 - Martinatti Stefano 00.40.56 OR. PINÈ

4 - Cavagnis Sebastiano Akira 00.41.23 CARCHIDIO-STROCCHI [ITA]

5 - Wild Michael 00.46.02 HAUNOLD OR. TEAM

P.I.

PARTNER UFFICIALI FISO