notizie internazionali
08/01/2021
MTB-O: BETTEGA CALENDARIO E OBIETTIVI SONO CHIARI
Squadra Naz.

La Mtb-O nazionale guarda avanti e si prepara ad una nuova ripartenza. Adriano Bettega, che coordina il movimento, ci aiuta a caprie meglio la situazione attuale e i programmi.

"Stiamo affinando la pianificazione 2021. I referenti, Laura Scaravonati, per gli Elite, e Gigi Girardi con Clizia Zambiasi tra i giovani, sono al lavoro per riuscire a sviluppare un ottimo programma".

Bettega aggiunge: "E' stato definito il calendario con 12 gare e 6 fine settimana confermati. Si lavora con i Comitati per le gare regionali. Il Veneto ne ha già presentato una e anche FVG e Trentino sono al lavoro. L'obiettivo, Covid permettendo, è quello di avere un calendario che copra al meglio la stagione".

Si è al lavoro per riuscire a creare un percorso di crescita per i giovani, ad esempio con la partecipazione alla gare di Mtb della Federciclismo.

"Al momento sono sono idee, ma vogliamo rinnovare i protocolli già attivi, che ora sono scaduti, e vanno rivisti. Dobbiamo affinare anche i criteri per testare gli atleti e capire il livello italiano rispetto al movimento internazionale. Nel 2021 abbiamo pianificato, sempre con le incognite del caso, la 5 giorni di Repubblica Ceca e la 3 Giorni in Austria. Il calendario prevede poi dal 10 al 18 giugno gli Europei in Finlandia e a seguire, dal 17 al 21 agosto, i Mondiali di Russia".

La IOF pare interessata ad una categoria di sviluppo, corretto?

"La Novità 2021 è appunto questa. La IOF ha manifestato interesse nella categoria U23. Una sorta di cuscinetto tra i giovani e gli Elite, in modo da favorire il passaggio graduale tra i big. Per il nostro movimento la cosa più importante è lavorare in modo coordinato tra i vari settori".

In un periodo come questo, dove molti sport hanno virato su novità virtuali, pensa che potrebbe praticare una Mtb-O virtuale?

"Non saprei, potrebbe essere un'idea anche se complicata da reaizzare. Nella corsa qualcosa di simile c'è, potenzialmente con le strade si può fare, con i sentieri non credo".

Pietro Illarietti 

 

 

PARTNER UFFICIALI FISO