notizie internazionali
17/11/2020
IKPRATO: AMICIZIA, IDEE INNOVATIVE E L'ORIENTEERING E' SERVITO
Nazionale

PRATO: In Toscana è sicuramente una realtà leader e fa dell'amicizia, della voglia di stare assieme, il collante necessario per sviluppare progetti agonistici, scolastici e sinergie interregionali. Parliamo dell'Idrott Klubb Prato, alias IKP. Il nome è mutuato dalla Scandinavia, terra dell'Orienteering. Tra le sue fila personaggi autorevoli come l'ex CT della Nazionale, Daniele Pagliari, ed uno dei più grandi biker della storia di questo sport, Giaime Origgi. Pochi lo ricordano, ma anche il suo Presidente, Massimo Bianchi, è stato CT della rappresentativa Assoluta per un breve periodo prima dell'arrivo di Jaroslav Kackmarcik.

Andiamo però con ordine e ricostruiamo la storia di un sodalizio nato nel 2001, tra i fondatori Mario Ruggero, Francesco Isella, Massimo Bianchi, Giaime Origgi, e che da sempre ha sede a Prato. 

L'intento iniziale era quello di formare un forte gruppo di atleti provenienti da varie regioni italiane (Toscana, Lombardia, Valle D’Aosta,Trentino, Emilia Romagna e Liguria) in grado di competere ad alti livelli nella Corsa, nella Mtb-O. Ultimamente, tra le discipline praticate, si è fatto largo anche il Rogaining.

Attualmente IKP mantiene questo spirito di amicizia e i tesserati si ritrovano sui campi di gara più all'insegna dello stare assieme che per agonismo di vertice. I risultati sono sempre incoraggianti e si punta in tempi medio-brevi a raggiungere nuovi obiettivi importanti.


 

Sicuramente l'atleta che ha saputo portare in alto, nel recente passato, il nome dell'IkPrato è stato Giaime Origgi, atleta del 1979. Per lui innumerevoli titoli di campione italiano Elite (nel 2010 sua stagione d'oro seppe coglierne ben 4) e qualche bella soddisfazione in campo internazionale come un 6° posto mondiale e dei successi di World Ranking Event.


 

ALLARGARE GLI ORIZZONTI: Una delle peculiarità del sodalizio toscano è quello di aver avviato una serie di sinergie volte allo sviluppo della disciplina anche fuori regione. Ha saputo dare ottimi frutti la collaborazione con l'ASD Picchio Verde di Matteo Dini, attiva dal 2016. Questo ha permesso una contaminazione reciproca tra i 2 club che ha portato alla realizzazioni di eventi importanti come il Tuscany Orienteering Classic, accattivante format che prevede attività nei più bei centri storici del centro Italia, e i Campionati Italiani 2019 nel Montefeltro con le sedi di Pennabilli e Carpegna. Il format del TOC è piaciuto molto anche agli stranieri che hanno sempre partecipato in massa.

L'obiettivo ora è quello di continuare ad organizzare eventi, con regolarità di calendario, e avvicinare sempre di più persone, scuole, aziende a praticare Orienteering nello splendido territorio etrusco.

 

FARO PER LA REGIONE: La società pratese è di fatto una delle più strutturate in regione e l'intenzione con il nuovo delegato Regionale, Roberto Luisi, è quella di far crescere con le competenze presenti nell'ASD,tutto il movimento regionale. Questo grazie a quanto dimostrato sin qui e alla collaborazione costruttiva verso nuovi interlocutori. 

Per quando riguarda il programma 2020, in palinsesto vi sono le prove di Coppa Italia. Una bella soddisfazione agonistica in un'area dove a prevalere è l'attività scolastica.


 

FUTURO: Per il 2021 si torna a volgere lo sguardo alla nuova edizione del Tuscany Orienteering Classic. Le attività promozionali sono già partite e si spera che per quel periodo la Pandemia possa essersi risolta. 

Il disegno sportivo prevede lo spostamento baricentro in alta Toscana con un evento che per ora è fissato ad ottobre/novembre 2021. Le caratteristiche sono le stesse che hanno contraddistinto l'appuntamento negli anni passati, cioè una manifestazione tra le bellezze della Toscana (Montalcino, San Gimignano, Siena e Monte Amiata).

Ikprato ha lavorato molto per riuscire a creare un brand ad hoc anche per garantire agli appassionati un'offerta appetibile che vada oltre i luoghi tradizionali del Nord Italia.

 

Per ora i numeri stanno dando ragione al sodalizio presieduto da Massimo Bianchi ed il trend è in crescita in ogni edizione. Quello che è certo è che il TOC 2021 sarà speciale. Ci sono alcune idee accattivanti in fase di elaborazione. 

FORMAZIONE AZIENDALE: Come anticipato IKP investe molto anche sulla promozione e nella formazione scolastica della disciplina sportiva tramite la propria esperienza grazie ai molti tecnici presenti in società. Oltre alla scuola, l’IKP organizza molte manifestazioni sportive per la crescita e la promozione del movimento orientistico e outdoor con le aziende (Vodafone, Maserati , LG sono tre delle oltre 50 aziende che hanno conosciuto l'Orienteering attraverso la formazione aziendale)

NUOVE OPPORTUNITA': L'associazione sta avviando una stretta collaborazione con un azienda specializzata nel turismo Open Air, Huma Company, che è presente in campeggi e ostelli di tutta Italia.

Il progetto è volto alla promozione di attività all'aria aperta con Orienteering e Rogaining, vista la tradizione organizzativa in queste due discipline.

 

Da Azimut Mag N23

inserito da P.I.

PARTNER UFFICIALI FISO