notizie internazionali
07/05/2001
Champions Week in Repubblica Ceca
Tutti
La squadra nazionale assoluta é impegnata nella Champions' Week a Chrudim Pardubice in Repubblica Ceca.

Gli atleti Manuel Negrello, Denny Pagliari, Marco Seppi, Alessio Tenani e le atlete Silvia Bertazzo, Johanna Murer, Sabine Rottensteiner, Laura Scaravonati, accompagnati dal tecnico Daniele Sacchet, stanno confrontandosi con i migliori orientisti del mondo sui velocissimi terreni che hanno ospitato i Mondiali Junior dello scorso anno.



Domenica pomeriggio a Nove Mesto la gara d'apertura, una staffetta mista a quattro frazionisti. Si é svolta sulla stessa cartina usata nel luglio scorso per la gara di staffetta dei JWOC, un bosco aperto e con dislivelli poco accentuati. La gara é stata vinta dalla squadra svizzera: Vroni König-Salmi, Brigitte Grü'niger, Urs Mü'ller e Thomas Bü'hrer.

Ecco i primi sei team:

1 SUI 1.10.51

2 CZE 1.11.23

3 FIN 1.11.44

4 NOR 1.12.24

5 SLO 1.13.22

6 SWE 1.13.23

(4 frazioni da 3,2-3,5 km, 12 punti)

La squadra A Pagliari-Rottensteiner-Scaravonati-Tenani si é classificata 11° (1.18.27) e la squadra B Negrello-Seppi-Murer-Bertazzo 15° (1.26.05), dopo essere passata al secondo cambio in 2° posizione con un ottima prima frazione del giovane Manuel Negrello.



Lunedí si é svolta la gara di qualificazione per la prima prova del Park World Tour 2001, vicino alla castello medioevale della piccola cittadina di Slatinany. Sia per gli uomini che per le donne 4 batterie, i primi 6 di ognuna guadagnavano la finale che si correrá martedí. Ai 24 qualificati si aggiungeranno i primi 7 classificati della classifica generale del PWT 2000, con l'eccezione del ceco Rudolf Ropeck (vincitore della classifica finale del PWT 1997 e 1998) fermo a causa di un infortunio.

Il terreno si presentava ancora molto veloce, con alcuni punti in un bosco dalla vegetazione leggermente piú fitta rispetto alla gara di staffetta.

Vincitori delle batterie Karin Schmalfeld, Zuzana Macchova, Minna Kauppi, Vroni König-Salmi nelle donne e Zbynek Hora, Pasi Ikonen (medaglia d'argento sulla distanza classica ai JWOC dello scorso anno), Janusz Porzycz, Radek Tichacek negli uomini.

L'unica italiana a qualificarsi per la finale é stata Sabine Rottensteiner, che confermando l'ottimo periodo di forma agguanta il sesto posto nella sua batteria.

Alessio Tenani risulta il piú veloce dei nostri, con una buona gara che però non lo qualifica. Grande rammarico per l'azzuro incappato nella batteria piú "veloce", con lo stesso tempo si sarebbe ampiamente qualificato nelle altre tre batterie.

Ancora una buona gara di Manuel Negrello che si conferma piú che una speranza per i prossimi JWOC in Ungheria.



Maggiori dettagli sulla manifestazione, con classifiche e cartine al sito www.pwt.org.



Martedí sera Laura e Denny raggiungeranno gli atleti delle fiamme gialle Antonio Baccega, Giuseppe Bezzi, Pierpaolo Corona, Carlo Rigoni e Michele Tavernaro a Salisburgo (AUT), per disputare i CISM Europei (campionati militari). Sono previste una gara a distanza classica, una corta distanza e una staffetta. La spedizione rientrerá sabato, probabilmente con qualche medaglia al seguito.



In bocca al lupo a Sabine per la finale e agli altri per i CISM!



Antonio Serini

PARTNER UFFICIALI FISO