notizie internazionali
15/01/2023
ANESI: ABBIAMO LAVORATO TANTO, IL FUTURO E' GIOVANE E RICCO DI SFIDE
Nazionale

LAVARONE (TN): Questo il sunto di quanto emerso dall’intervento del Presidente FISO, Sergio Anesi, durante la festa Oscar dell'Orienteering. 

“Vogliamo che la festa dell’Orienteering diventi una tradizione, in cui si celebri quanto accaduto in stagione e si possa guardare in prospettiva. Consegnamo questi premi Oscar, grazie alla presenza dei nostri sponsor, che ci permettono di contare su mezzi extra, in particolare cito Trentino e Alpe Cimbra".

Anesi svela un progetto in arrivo: "Qui in Alpe Cimbra nascerà la prima scuola di Orienteering, grazie alla collaborazione tra Fiso, Alpe Cimbra e la società Gronlait".

E’ stato un 2022 di grandi risultati. "Su tutti quello della Mtb-O di Iris Pecorari. Ci sono comunque diverse nuove leve che stanno spingendo gli Elite a far meglio. Soddisfazioni pure dal Trail-O non solo con gli Open, ma  con i Paralimpici. Grazie al grande impegno del responsabile di settore Daniele Guardini".

Cambiando diciplina: "Lo Sci-O soffre invece per la mancanza di neve e vi è la necessità di società che si impegnino a organizzare gare in questa disciplina. Abbiamo davanti importanti eventi come i Winter Games, in Lombardia, e le Universiadi 2025".

Parlando agli eventi: "Sottolineo i risultati del Mondiale Master in Puglia, per numeri e qualità organizzativa. Mi auguro che questo possa essere da volano per l’attività sul territorio del Centro Sud".

Una considerazione sui coach: "Nel 2023 ci sono diversi allenatori che passano il testimone. Nuovi giovani che hanno impostato un programma importante nelle diverse discipline. Gli allenatori hanno il ruolo cruciale di stimolare i ragazzi".

Anesi ha continuato: "Grazie anche ai responsabili di settore che mettono sul tavolo le problematiche che guardano in prospettiva all’attività. Ricordo inoltre che proprio qui in Alpe Cimbra si sono svolti momenti di formazione per i tecnici e per la scuola. In futuro dovremmo poter tesserare questi ragazzi, in modo da intercettare nuovi potenziali atleti".

"Sottolineo l’importanza di società e volontari per la crescita del movimento. Molti si sono dati da fare. C’è la necessita di sviluppare ulteriormente sul territorio nuove società da far crescere con noi. Infine grazie ai nostri atleti. Siamo una piccola federazione che ha raggiunto grandi traguardi, che sulla carta possono non sembrare tali, ma che invece ci portano ad essere tra le prime federazioni, perché noi siamo in grado di guidare i ragazzi nell’ottenimento degli obiettivi prefissati".

L’ultimo ringraziamento è andato agli sponsor e al Consiglio Federale che negli ultimi 2 anni ha lavorato molto. Si è modificato lo statuto e si è dato valore alle società al fine di far fare un grande salto di qualità alla Federazione, in primis un plauso per questo a Simonetta Malossini, Segretario Generale.

Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO