notizie internazionali
23/11/2000
Ancora sulle SI-Card...
Tutti
Devo rispondere ad una nota apparsa su Orienteering.it da parte di Daniele Ferrari perché credo che il suo sfogo sia pieno di imprecisioni anche piuttosto grossolane.

La decisione della Consiglio di cedere i Testimoni é naturale conseguenza di quello che stiamo vivendo e vedendo in questo momento in tutta Europa;

siamo l'unico paese che noleggia i testimoni ad ogni gara... Gli Svizzeri giá dall'inizio hanno adottato la Si-Card personale, cosí come Austriaci, Tedeschi, Norvegesi ecc. ecc.





Quando io ho iniziato a fare orientamento noleggiavo la bussola e pagavo 2.000 Lire; la bussola nuova costava 25.000 Lire e, visto che facevo parecchie gare ho creduto opportuno comperarmela per risparmiarer un pò di

soldi!





Non capisco perché ci si accanisca con affermazioni strane contro quest'iniziativa, peraltro conveniente perché le Si-card vecchie che ha la FISO verranno tutte cambiate con testimoni di nuova produzione e saranno vendute, per chi le prenota in tempo utile, 26.000 Lire e cioé a 4.000

Lire in meno di quanto le trovereste acquistandole in Germania dalla ditta

produttrice!!





Se qualcuno poi pensa di fare meno di 10 gare Nazionali/Regionali in un anno, faccia a meno di acquistarla e la noleggi di volta in volta... cosí

come si fa in tutti gli altri paesi europei (credo che la media sará di circa 2.500 lire a manifestazione)





Lo stock di cui parla Daniele é stata un'idea discussa anche a suo tempo per le bussole... e come si può vedere ognuno alla fine ha la sua!





In ogni caso, non é solo per facilitare il compito di chi organizza la gara utilizzare sempre la stessa si-Card, ma anche per facilitare il lavoro di chi fa le iscirzioni e non sia costretto a mettere il numero della si-card

ogni volta.

Ciò che dice Daniele sulla semplificazione della gare, é contraddetto dalla proposta che fa...

Se a Venezia si é gestito l'arrivo di 1.800 agonisti in 4/5 persone non é segno di complicanze particolari; se ci si riferisce all'incapacitá di adattarsi ai nuovi strumenti, questo potrebbe essere vero per una minima parte degli

appartenenti al nostro movimento perché anche i piú "duri", ovvero quelli che hanno un timore quasi reverenziale per la tastiera, quando vedono i risultati normalmente si ammorbidisco tutti...



Quando ho iniziato ad organizzare gare, l'elaborazione dati non era ancora un termine conosciuto! mi ricordo però che per organizzare la segreteria/Ufficio gare di una manifestazione di 300 concorrenti impiegavamo circa 5 volte il tempo e circa 2 volte le persone che adesso utilizziamo per una gara con 900 persone... Questo, caro Daniele, dovrebbe far riflettere.





Cordialmente







Bepi Simoni

PARTNER UFFICIALI FISO