La Corsa Orientamento

foot-oLa Corsa Orientamento (in breve C-O o Foot-O) è la "regina" tra le quattro discipline dell'Orienteering, la più praticata e la più diffusa in tutto il mondo. Si può praticare su qualunque terreno, ovunque sia possibile accedere di corsa o camminando.

Le gare di C-O si svolgono principalmente in ambiente naturale ("lo sport dei boschi") ma sempre più frequentemente, e con uguale divertimento, si disputano eventi nei parchi cittadini e nei centri storici, più o meno intricati, di città grandi e piccole.

A questa disciplina appartengono fondamentalmente 4 specialità diverse, di cui si assegnano ogni anno i titoli di qualunque livello, da quelli mondiali assoluto (WOC - World Orienteering Championships) a quelli nazionali, fino al livello regionale:

- Sprint: gara di corta distanza con tempi dei vincitori di circa 15', molto spesso disputata in parchi e città, su terreni non necessariamente molto tecnici ma resi impegnativi dall'elevata velocità di corsa a cui vanno effettuate le scelte di percorso
- Middle: gara di media distanza con tempi dei vincitori di circa 35', caratterizzata da tracciati molto tecnici e con frequenti cambi di direzione
- Long: gara di lunga distanza con tempi dei vincitori di circa 1h30', caratterizzata da tracciati impegnativi fisicamente e varietà di scelte di percorso
- Relay: gara a staffetta con 2 o più frazionisti, con partenza in massa ("lancio" o mass start) dei primi frazionisti e variazioni (forking) nei tracciati di gara; ogni frazione è di tipo Middle

Più recentemente è stata introdotta anche la disciplina Sprint Relay o Mixed Relay, con il primo esempio ufficiale disputato proprio in Italia, a Trento, in occasione dei WOC 2014 in Trentino/Veneto. In questa disciplina si succedono 4 frazionisti che percorrono un tracciato di tipo Sprint, con partenza in massa dei primi frazionisti e forking, proprio come in una Relay. Sono due donne a correre la prima e l'ultima frazione e due uomini a correre le due frazioni centrali.

Le mappe usate nella C-O sono di due tipi:

- per le gare di tipo Middle/Long, lo standard internazionale è l'ISOM (International Specification for Orienteering Maps, appena revisionato nel 2017), con una scala standard di 1:10.000 per la Middle o 1:15.000 per la Long
- per le gare di tipo Sprint, lo standard internazionale è l'ISSOM (International Specification for Sprint Orienteering Maps), con una simbologia leggermente differente e adattata per una lettura più rapida durante la corsa e una scala standard di 1:4000 o 1:5000

Ogni anno in tutta Italia, oltre ai Campionati Italiani e regionali di ogni specialità, si disputano decine e decine di gare di C-O, dai circuiti nazionali di Coppa Italia e Sprint Race Tour, fino agli eventi di carattere interregionale, regionale e promozionale.

A livello mondiale, l'Italia vanta un bronzo conquistato da Mikhail Mamleev ai WOC 2009 nella specialità Long e un argento di Riccardo Scalet ai JWOC 2014 (Junior World Orienteering Championships).

 

Nelle foto in alto, da sinistra, Riccardo Scalet, Alessio Tenani, Giacomo Zagonel e Christine Kirchlechner. Foto FISO su Flickr

PARTNER UFFICIALI FISO