notizie internazionali
01/07/2017
WOC2017: IL COMMENTO DI RICCARDO E CARLOTTA SCALET
Nazionale

RILEGGI IL LIVE DELLA GARA

 

TARTU (ESTONIA): Un 23°, a 1':06" dal vincitore Daniel Hubmann, ed un 31° posto, a 2':35" da Maja Alm, sono un risultato di valore assoluto. Parliamo di Riccardo e Carlotta Scalet, fratelli di Primiero che hanno rappresentato l'Italia al Mondiale Sprint di Orienteering.

Subito dopo la gara li abbiamo raggiunti per un commento a caldo della loro prova. Iniziamo da Riccardo. Per lui un risultato che ha entusiasmato gli addetti ai lavori e i tifosi anche alla luce dei 21 anni del ragazzo.

"Sono veramente felice di questo piazzamento - il commento - che è giunto quasi inaspettato. Prima di partire avevo dichiarato di puntare alla top 20, non ci sono arrivato, ma il distacco è talmente limitato che mi riempie di gioia. Non mi era mai capitato di essere così attaccato ai vertici, quasi non ci credo anche perchè la maggior parte dei concorrenti è professionista".

La gara: "Sono partito concentrato e probabilmente ho commesso subito un piccolo errore. La velocità di ragionamento e corsa è talmente alta che una volta effettuata la scelta non sono più tornato indietro. Il tracciato era duro dal punto di vista fisico con molte rampe".

Dove hai capito che stavi correndo bene? "Mentre gareggiavo non ho avuto modo di capirlo. All'arrivo non ero convinto al 100% della mia prestazione. Sono partito fresco e dopo poco mi sentivo stanco, poi ho realizzato che era per la durezza degli strappi che il tracciatore aveva piazzato lungo il percorso".

Questo può incidere sulla gara di domani? "Ci sarà la Sprint Relay, ma la testa è reattiva, le gambe sono stanche per tutti. Sapevamo già che questo era il programma e siamo preparati".

Tocca a Carlotta commentare la sua Sprint. "Il piazzamento è in linea con una finale Mondiale. Non mi aspettavo un distacco di quel tipo ( 2':35"), quindi sono scocciata per questo aspetto. Ho commesso degli errori ma devo ancora valutarli con attenzione. La fatica? Rispetto agli anni scorsi va anche meglio perchè qualificazioni e finale erano lo stesso giorno. Ora abbiamo 3 gare in 3 giorni".

Domani la Sprint Relay vedrà impegnati Riccardo Scalet, Eleonora Donadini, Alessio Tenani e Carlotta Scalet.

CLASSIFICA:

1 Daniel Hubmann SUI 14:30   3:37
2 Frederic Tranchand FRA 14:33 +0:02 3:38
3 Jerker Lysell SWE 14:35 +0:05 3:38
4 Matthias Kyburz SUI 14:36 +0:05 3:39
5 Jonas Leandersson SWE 14:43 +0:12 3:40
6 Vojtech Kral CZE 14:49 +0:18 3:42

DONNE:

1 Maja Alm DEN 13:55   4:05
2 Natalia Gemperle RUS 14:32 +0:37 4:16
3 Galina Vinogradova RUS 14:34 +0:38 4:17
4 Venla Harju FIN 14:49 +0:53 4:21
5 Anastasia Denisova BLR 14:52 +0:56 4:22
6 Elena Roos SUI 14:57 +1:02 4:23

 

a cura di Pietro Illarietti 

PARTNER UFFICIALI FISO