notizie internazionali
28/09/2022
TRAIL-O: DOMENICA IL CAMPIONATO ITALIANO. C'E' LA SETTIMANA EUROPEA DELLO SPORT
Nazionale

Il prossimo fine settimana, fra Roncegno Terme e il passo Brocon, si tiene l’edizione 2022 delle Coppa Europea di Trail-O. Dopo le tappe di Slovenia, Finlandia, Repubblica Ceca e Polonia, saranno almeno un’ottantina gli atleti provenienti da quattordici paesi europei che si cimenteranno sabato 1 ottobre nella gara a tempo (Temp-O) nel campo da golf di Roncegno Terme sul tracciato predisposto da Renato Bettin per presentarsi poi nella mattinata di domenica a malga Valfontane, nei pressi del passo Brocon, per disputare l’ultima gara di Pre-O che assegnerà il titolo di campione europeo della specialità sul percorso tracciato da Aaron Gaio.

Le due gare in programma sono anche valide rispettivamente per la Coppa Italia di Temp-O e per il campionato italiano di Pre-O.
Favorito d’obbligo il norvegese Arno Lilja Grønhovd che guida la classifica provvisoria, ma anche l’Italia potrà dire la sua soprattutto con il lombardo Remo Madella e l’emiliano Marcello Lambertini, rispettivamente al momento in quarta e quinta posizione.

Il fine settimana di gare, organizzato dall’Orienteering Crea Rossa di Roncegno Terme, si chiama però “Valsugana 2+2” e questo perché propone altre due competizioni, nelle stesse località del Trail-O ma in questo caso di corsa orientamento: sabato pomeriggio sarà il centro storico del paese termale a ospitare una gara sprint fra le vie e i parchi, mentre nella mattinata di domenica 2 ottobre i boschi e i pascoli di monte Agaro, al passo Brocon, vedranno gli oltre 200 atleti iscritti cimentarsi in un’impegnativa gara sulla media distanza, con l’obiettivo di aggiudicarsi i titoli di campioni veneto e trentino.

I CONVOCATI:

Paralimpici

VE15828            Pajaro Maria Bertilla                            0692 – A.S.D. Padova Orienteering

VE14247            Bortolami Fabio                                   0692 – A.S.D. Padova Orienteering     

VE2415              Galvan Nicola                                      0703 – A.S.D. Asiago 7 Comuni S.O.K.

VE13507            Nardo Mauro                                       0692 – A.S.D. Padova Orienteering

VE14556            Zancanaro Piergiorgio                          0692 – A.S.D. Padova Orienteering

Open – A

VE6151              Cera Michele                                       0130 – A.S.D. Erebus Orientamento Vicenza

EM1711             Lambertini Marcello                            0221 – Polisportiva 'G. Masi'

LB2817              Madella Remo                                     0221 – Polisportiva 'G. Masi'

VE2219              Martignago Davide                              0645 – OK Montello A.S.D.
EM431               Tenani Alessio                                     0221 – Polisportiva 'G. Masi'

Open – Junior

EM2489             Frascaroli Simone                                0221 – Polisportiva 'G. Masi'

EM1963             Lambertini Sebastiano                          0221 – Polisportiva 'G. Masi'

SETTIMANA EUROPEA DELLO SPORT: La “Settimana europea dello sport” che si sta celebrando in questi giorni in tutta l’UE vede protagonista anche la Valsugana. La seconda parte di questa settimana vede infatti svolgersi fra la Valsugana e il Tesino tre appuntamenti sportivi tra loro uniti dal filo rosso del progetto europeo “Erasmus+ ORNAT2000. 

L’iniziativa biennale vede la Comunità Valsugana e Tesino (tramite la Rete di Riserve del fiume Brenta) capofila di una cordata composta dall’Orienteering Crea Rossa di Roncegno Terme, dal centro giovanile di Marijampole in Lituania, dalla federazione di orienteering della contea ungherese di Vas e dall’associazione bulgara “Champions factory”; queste realtà stanno portando a conclusione il progetto di cooperazione che ha l’obiettivo di valorizzare le aree protette europee “Natura 2000” tramite la disciplina dell’orienteering, ponendo un occhio di riguardo alle persone con disabilità.

Da giovedì a domenica rappresentanti dei soggetti partner sono in Valsugana per il penultimo meeting del progetto (dopo quelli tenutisi in Ungheria e Lituania), nel corso del quale definiranno le ultime attività da realizzare, tra le quali la formazione per gli operatori del settore, la realizzazione di specifiche mappe per il Trail-O - l’orienteering di precisione adatto anche e soprattutto alle persone con disabilità – e la predisposizione del manuale di buone pratiche con una serie di progetti esemplari che legano sport, ambiente e inclusione.

Venerdì 30 settembre alle 18 l’auditorium della Comunità Valsugana e Tesino ospiterà il seminario “Sport, inclusione, ambiente” con l’introduzione a che cosa offre l’UE per lo sport e la presentazione dei due progetti “Erasmus+ sport” attualmente in corso che si occupano di orienteering e degli altri due temi presenti nel titolo della serata.

Il presidente del Comitato paralimpico provinciale Massimo Bernardoni illustrerà poi la situazione e il futuro dello dello sport paralimpico in Trentino, mentre il formatore di sport paralimpici Marco Aggravi porterà l’esempio del progetto “Marco ITA 108: lo sport unisce”.
In chiusura Melania Corradini, ex sciatrice vincitrice di medaglie paralimpiche alle olimpiadi e ai mondiali racconterà cosa lo sport può dare a persone con disabilità.

Per informazioni:
Giancarlo Orsingher
Comunità Valsugana e Tesino - Rete Riserve fiume Brenta Tel: 0461 755537
email: info@reteriservebrenta.it
www.reteriservebrenta.it

inserito da P.I.

PARTNER UFFICIALI FISO