notizie internazionali
13/02/2023
Progetti Internazionali: Fondi Europei Erasmus+ a sostegno dello Sport. Cooperazione tra Organizzazioni e Istituzioni
Nazionale

Il Programma Europeo Erasmus+, nell'ambito dell'Azione Chiave 2 "Cooperazione tra Organizzazioni e Istituzioni", ha aperto delle nuove call per sostenere il settore sportivo attraverso il finanziamento a fondo perduto di Progetti Europei.

Inserito dalla Segreteria Generale

Erasmus+ nel campo dello Sport promuove la mobilità ai fini dell’apprendimento del personale sportivo e una cooperazione fondata sui principi di qualità, inclusione, creatività e innovazione a livello di organizzazioni e politiche sportive, con particolare attenzione agli sport di base.

L’obiettivo è quello di valorizzare il ruolo che lo sport svolge nel promuovere l’attività fisica, uno stile di vita sano, le relazioni interpersonali, l’inclusione sociale e l’uguaglianza e contribuisce a promuovere i valori comuni europei, il buon governo e l’integrità nello sport.

La Commissione Europea stabilisce ogni anno le priorità e gli obiettivi comuni da perseguire nell'ambito del programma Erasmus+ nei diversi campi.  I progetti devono quindi inquadrare le varie attività in relazione a una o più di queste priorità, che vanno scelte nella fase di candidatura.

Per i progetti dello Sport si deve prioritariamente contribuire all'attuazione di documenti strategici chiave come il piano di lavoro dell'Unione europea per lo sport (2021-2024) o la raccomandazione del Consiglio sulla promozione trasversale ai settori dell'attività fisica salutare.

Le priorità specifiche saranno:

  • Incoraggiare stili di vita sani per tutti: i progetti principalmente incentrati su: a) l'attuazione dei tre pilastri dell'iniziativa HealthyLifestyle4All: vedi The HealthyLifestyle4All Initiative | Sport (europa.eu)  b) l'attuazione della raccomandazione del Consiglio sulla promozione trasversale ai settori dell'attività fisica salutare e degli orientamenti dell'UE in materia di attività fisica, c) il sostegno all'attuazione della Settimana europea dello sport, d) la promozione dello sport e dell'attività fisica come strumento per la salute, e) la promozione di tutte le attività che incoraggiano la pratica dello sport e dell'attività fisica e f) la promozione dello sport e dei giochi tradizionali;
     
  • Promuovere l'integrità e i valori sportivi: progetti incentrati principalmente su: a) la lotta contro il doping; b) la lotta contro le partite truccate e la corruzione nello sport; c) il miglioramento della buona governance nello sport; e d) la promozione dei valori positivi dello sport;
     
  • Promuovere l'istruzione nello sport e mediante lo sport: progetti incentrati principalmente su: a) il sostegno allo sviluppo delle competenze nello sport; b) l'incoraggiamento della doppia carriera degli atleti; c) la promozione della qualità degli allenamenti e del personale addetto; d) l'utilizzo della mobilità come strumento per migliorare le qualifiche; e) la promozione dell'occupabilità tramite lo sport;
     
  • Promuovere l'uguaglianza e i valori europei nello sport e attraverso lo sport: progetti concentrati principalmente sulla promozione a) dell'uguaglianza nello sport, compresa la parità di genere, b) dei valori europei, anche utilizzando lo sport come strumento di pace e inclusione, c) dei valori di non discriminazione per alcun motivo, dell'antirazzismo, dell'apertura e della tolleranza nei confronti degli altri.

Di seguito le AZIONI aperte per questo Bando
 

Partenariati di cooperazione
Partenariati su scala ridotta 
Eventi sportivi europei senza scopo di lucro 
Sviluppo delle capacità nel campo dello sport 
 

Scadenze 2023
 

Per tutte le azioni di questo bando (Partenariati di cooperazione, Partenariati su piccola scala, Eventi sportivi europei senza scopo di lucro, Sviluppo delle capacità nel campo dello sport) i richiedenti devono presentare la domanda di sovvenzione entro il 22 marzo 2023 alle 17:00 (ora di Bruxelles)
                                      

Come presentare la domanda
 

Le organizzazioni interessate a presentare una domanda di sovvenzione sono invitate a farlo attraverso il Portale dell’Unione Europeo dedicato. Responsabile per la gestione di queste agevolazioni è l’Agenzia esecutiva europea per l’istruzione e la cultura (EACEA) con sede a Bruxelles.

Per Informazioni
Annalisa Ceccarelli
Progetti Internazionali
Direzione Sport Impact di Sport e Salute
Email: annalisa.ceccarelli@sportesalute.eu
Tel: 06/3272.9217

PARTNER UFFICIALI FISO