notizie internazionali
17/05/2014
MTB-O: DALLAVALLE, ECCO UN BEL SEGNALE
Squadra Naz.

(Il podio odierno in Danimaca).

BIKEROD (DANIMARCA): Grande risultato per Luca Dallavalle che oggi a Bikerod, in Danimarca, ha conquistato un 4° posto in Coppa del Mondo di Mountain Bike Orienteering nella prova Long Distance. Per il trentino una gara emozionante che lo ha visto arrivare al traguardo a soli 14" dall'oro, ottenuto dal finlandese Pekka NIemi (1h:35': 32"). Distacchi veramente risicati tra i top rider se si pensa che dopo oltre 1h:30' di gara i migliori 5 sono racchiusi in uno spazio di soli 17".

L'argento è andato al portoghese Davide Machado (1h:35:35) ed al ceco Jiri Hradil (1:35:42) è toccato il bronzo. Al femminile successo per la finlandese Ingrid Stengård (1:31:51) sulla connazionale Marika Hara (1:31:53) e la britannica Emily Benham (1:31:59).

Completano la bella giornata per i colori azzurri i piazzamenti di Giaime Origgi, 15°, e Piero Turra, 19°. Tra le donne Laura Scaravonati è 16^.

Raggiante il trentino Dallavalle dopo il suo arrivo. "Sono soddisfattissimo del mio risultato, credo di essere arrivato vicino al mio limite. In pratica la mia prova è stata senza errori e non era semplice fare meglio. Onore agli avversari che hanno saputo fare meglio di me". Per lui un risultato con una dedica speciale. "Dedico questo importante piazzamento a Marcello, un amico alpinista scomparso pochi giorni fa".

Tocca la C.T. Daniele Sacchet fare un'analisi complessiva sugli azzurri. "Avere 3 uomini e una donna nei primi venti è sicuramente un risultato che dimostra la crescita di questo gruppo di atleti. Dallavalle ha corso con intelligenza tattica rimanendo sempre nelle primissime posizioni. Origgi è rimasto per due terzi di gara con i migliori ed alcune imperfezioni tecniche, nel finale, ne hanno pregiudicato una posizione tra i primi dieci. Turra conferma la sua costante crescita: per lui un diciannovesimo posto che è sicuramente migliorabile. Rossetto paga ancora inesperienza ed il fondo che la prova Long impone. Anche Laura Scaravonati ha ottenuto un risultato che da fiducia per un suo rientro tra le top ten della categoria".

Dopo aver valutato i suoi atleti uno sguardo alla parte tecnica: "Il tracciato di gara era ben bilanciato: saper pedalare forte e sapersi orientare. Oggi c'era un' alternanza di sentieri molto scorrevoli a single track. E' chiaro che noi avremmo voluto qualche salita, ma qui in Danimarca la "montagna" più alta è di 15 metri. Domani ci attende la prova Mix-Relay, come sappiamo tutto può accadere".

(L'azzurro Dallavalle, 4° oggi a Bikerod).

MEN:

1 14 Pekka Niemi 90 Finland 1:35:32

2 61 Davide Machado 88 Portugal 1:35:35

3 9 Jiri Hradil 86 Czech Republic 1:35:42

4 67 LUCA DALLAVALLE 87 Italy 1:35:46

5 34 Jussi Laurila 86 Finland 1:35:49

11 69 Anton Foliforov 87 Russia 1:37:35

13 20 Ruslan Gritsan 78 Russia 1:38:20

15 12 GIAIME ORIGGI 79 Italy 1:38:26

19 7 PIERO TURRA Italy 1:42:11

45 52 RICCARDO ROSSETTO 91 Italy 1:52:54

WOMEN:

1 117 Ingrid Stengård 75 Finland 1:31:51

2 123 Marika Hara 86 Finland 1:31:53

3 146 Emily Benham 89 Great Britain 1:31:59

4 140 Martina Tichovska 86 Czech Republic 1:32:06

5 121 Susanna Laurila 89 Finland 1:32:33

6 134 Svetlana Poverina 93 Russia 1:33:00

blic 1:41:06

16 132 LAURA SCARAVONATI 78 Italy 1:41:17

PARTNER UFFICIALI FISO