notizie internazionali
04/02/2021
C-O: VERSO IL DEBUTTO AGONISTICO . COSA DICONO GLI ORGANIZZATORI?
Nazionale

Siamo a febbraio e le notizie relative agli annullamenti di eventi sportivi  si susseguono nel momdo dello sport. Per questa ragione abbiamo voluto effettuare un sondaggio tra gli organizzatori delle gare di Orienteering di inizio anno. 

Per l'esattezza Gabriele Viale, Sergio Caveggione e Tommaso Civera. Tocca a loro spiegarci come stia procedendo l'iter organizzativo e quale sia il sentiment alla luce della situazione contingente. Gli eventi in questione sono quelli di marzo con il 20 e 21 e prove di Coppa Italia Sprint WRE, a Lonigo e Montecchio, aprile con Schio e Velo d'Astico, il 10 e 11aprile (Sprint e Middle), prima di spostarsi in Lombardia dove sono in programma Sprint e Long di Serina e Dossena (BG). 

Andiamo in ordine cronologico e iniziamo con Gabriele Viale (PWT Italia), raggiunto telefefonicamente in Egitto dove si trova con Riccardo e Tommaso Scalet. "Per noi è tutto confermato. Le Istituzioni locali ci appoggiano al 100% e abbiamo fatto nostri i protocolli anti Covid. Purtroppo andremo incontro a maggiori costi organizzativi, con una serie di misure di prevenzione e le sanificazioni, ma siamo comunque al lavoro.  Tra le varie attenzione di cui tenere in considerazione quelle di evitare incroci nei percorsi di gara e la gestrione dei flussi dei concorrenti anche nella fase pre e post evento".

Per il PWT Italia non si tratta comunque di una prima volta in epoca Covid. "Abbiamo già sperimentato i protocolli in occasione della 3 Peaks di agosto". E' vivo inoltre l'interessa anche da parte di atleti esteri."I coach di Svizzera, Svezzia e Norvegia hanno preso informazioni sull'evento. Se la situazione sanitaria dovesse essere buona saranno al via".

Rimanendo in Veneto, queste le parole di Sergio Caveggion, Presidente del Vicenza Orienteering Team: "Domani effettueremo un sopralluogo a Velo D'Astico con Daniele Danieli, cartografo. Siamo preoccupati per la neve. E' stata un'annata per noi insolita, prima i blocchi per la pandemia e poi le nevicate hanno rallentato il lavoro. Inoltre il manto bianco persiste e per noi è un fatto insolito".

Le preoccupazioni organizzative quindi sembrano essere solamente di tipo tecnico. "Noi andiamo avanti con convinzione. Anzi, non vediamo l'ora di dar vita all'evento. Nelle nostre riunioni emerge chiara la volontà di fare tutto come sempre e con la massima attenzione ai Decreti. Come detto a Schio siamo già pronti, per l'altra gara stiamo lavorando".

Infine tocca a Tommaso Civera che con la sua Ago Rosso sta lavorando in sinergia con Monza Ok. "A Bergamo la situazione è buona e al momento i parametri della Pandemia confortanti, dopo la situazione difficilissima del 2020. Per quanto ci riguarda siamo già pronti, perchè l'evento era stato inizialmente pianificato per la stagione scorsa".     

Al momento questa è la situazione. Speriemo tutto possa svolgersi regolarmente.

 

Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO