notizie internazionali
06/07/2017
WOC2017: ALEXANDERSSON E GUEORGIOU CAMPIONI DEL MONDO MIDDLE
Squadra Naz.

VIPITALU (EST): Amici dell'Orienteering buongiorno. Sono le 8:00 ed eccoci a Vpitali piccolo borgo estone che ospita la prova sulla Middle Distance. Dopo i trionfi Long di Olaf Lundanes e Tove Alexandersson aspettiamo di scoprire i nuovi protagonisti.

Ieri gli azzurri hanno sostenuto il Model Event e questa mattina all'alba erano già in auto per raggiungere la zona di gara. 

Rispetto alla Long la gestione dell'evento risulta meno complicata da un punto di vista dell'alimentazione in cui gli atleti dovevano affrontare uno sforzo di 2 ore. Uno sforzo inedito sia dal punto di vista fisico che mentale. Mantenere la concentrazione per un tempo così lungo si è infatti rivelato piuttosto 

Rispetto a 2 giorni fa oggi la situazione è tranquilla in partenza. Al via della Long invatti era comparso un gigantesco sciame di insetti che aveva ostacolato alcune atlete.

A partire per primi oggi i maschi. Gli occhi degli azzurri sono tutti per Riccardo Scalet. L'orario è quello delle 10:28 italiane. L'Italia spera di tornare nel secondo gruppo internazionale e avere nuovamente 2 atleti al via.

Siamo più fortunati tra le donne dove potremo schierare 2 atlete per l'esattezza Anna Caglio, alle 13:46 italiane, e Carlotta Scalet alle 14:24.

A breve effettueremo il primo colelgamento con il team azzurro e nel frattempo diamo un'occhiata alla starting list 

8:45 Tra 15 minuti gli azzurri arriveranno alla zona di partenza. Anche oggi un'ora di auto. Al momento Pagliari, Bezzi, i fratelli Scalet e Caglio viaggiano assieme.

Il coach spiega che quello odierno è un terreno che si segna molto e quindi saranno avvantaggiati quelli che partiranno più tardi.

9:00 Il CT Pagliari spiega che gli azzurri sono concentrati per la gara. Si prevede una durata di circa 35'

9:15 Si suddividono gli incarichi, Pagliari entra in quarantena nella zona partenza mentre Bezzi starà al punto spettacolo e darà indicazioni agli atleti in gara.  I tecnici azzurri ci raccontano che il terreno di gara è molto dettagliato e ricco di depressioni. Oggi vi è una sola palude, al contrari della prova Long.

9:30 è  partito il cinese PengYuan Peng

9:50 Fortunatamente oggi in Estonia splende il sole

10:00 Riccardo Scalet effettua degli esercizi di stretching e si prepara per la gara. La concentrazione è al massimo sul suo volto

10:30 ecco ci siamo che parte Scalet

10:45 parte male Riccardo  e al 2° controllo TV ha già 10':04" di ritardo

11:02 parte anche la trasmissione TV internazionale

11:07 Riccardo Scalet è in gara da 40', al momento il suo intermedio è alto e occupa il 16° intertempo. Il finale dell'azzurro è tutto in crescendo e recupera molte posizioni rispetto al 38° posto del primo rilevamento

11:15 Arriva Riccardo Scalet con l'11° tempo. Chiude in 50:13  a +12:03. Per lui una prova in rimonta, peccato per l'errore iniziale

11:20 nel frattempo tutti i big sono nella fase di warmup. Vediamo Lundanes e Georgiou. Il francese indossa le cuffiette per la musica e sorride. 

 

Curiosità:  in alcuni sport come nel triathlon non sono consentite gli auricolari durante la gara perchè ritenuti una stimolazione celebrale extra

11:30 in questo momento è in gara anche Robert Merl

11: 34 In questo momento il miglior tempo è di Soeren Schwartz: 37:50.

11:45 Marco Bezzi raccoglie le prime indiscrezioni da Scalet. Il collegamento telefonico fallisce a causa del pessimo segnale.

12:15 sono partiti tutti i concorrenti della gara maschile. In questo momento il francese Thierry Gueorgiou occupa la prima posizione al 2° punto di rilevamento TV. Per lui 2" di vantaggio su Florian Howald.

12:25 Siamo finalmente riusciti a collegarci con Marco Bezzi. "Un terreno con molto verde e Riccardo non è riusicito a digerirlo bene. Non riusciva a vedere le forme del terreno e poi gli sono saltati i nervi. Il nostro obiettivo è quello di tornare ad avere 2 uomini nella categoria maschile. E' comunque una buona esperienza per un nostro giovane importante".

Bezzi aggiunte:"Personalmente sono uscito ieri a vedere questo terreno. Ho commesso errori e mi sono salvato grazie all'esperienza. Ci vuole molta pratica per riuscire a districarsi in questa foresta estone. Se pensate che Lundanes ha sostenuto 70-80 sessioni su questi terreni, capiamo l'importanza del training camp specifici". 

 

12:30 Si scaldano le donne e tra poco partono pure loro.

12:31 Al rilevamento dei 4,5 km il francesce è al primo posto parziale con 25':06"

12:40 Thierry Gueorgiou passa al comando con 33'12". Al secondo posto lo svizzero Fabian Herter a 25".

"E' stato fantastico - le prime parole del francese - ero ben preparato ma ogni corsa è una storia a sè. Al via non ero nemmeno nervoso ma confidente nelle mie possibilità. Il terreno era ricco di depressioni e con un visibilità molto bassa, ma avevo un'ottima condizione fisica e sono riuscito a far bene. Certo la mia velocità non è quella di 10 anni fa e per questo devo fare delle valutazioni per il futuro e credo che questo sarà il mio ultimo Mondiale. Sarebbe la mia 8^ medaglia Middle, direi che ho fatto abbastanza bene in carriera non credete? In totale se non sbaglio sono 14. Comunque questo è un sogno che si avvera e durante la stagione mi sono focalizzato solo sull'obiettivo odierno. Questo sarà un podio con molti amici".

12:49 è incredibile vedere come i primi 6 siano raccolti in meno di un minuto 

CLASSIFICA

1 Thierry Gueorgiou FRA 33:12 
2 Fabian Hertner SUI  33:37  +00:25
3 Oleksandr Kratov UKR  +00:33 33:42 +00:30

13:15 sempre più donne in gara. Tra poco anche la nostra Anna Caglio

13:30 nel frattempo al Tour de France è una giornata di caldo pazzesco. Pronti via ed è subito una fuga con 3 uomini: si tratta di Frederik Backaert (Wanty), Vegard Laengen (UAE) e Perrig Quemeneur (Direct Energie). In breve guadagnano 4 minuti.

13:40 Anna Caglio si prepara a prendere il via. Si china ad allacciare le scarpette e compie alcuni esercizi per distendere i nervi. Per lei è un test importante. Il coach Pagliari ha spiegato alle azzurre alcuni dettagli del terreno.

13:43 mentre attendiamo la partenza di Anna Caglio ci accorgiamo che le immagini web viaggano con 1':10" di ritardo rispetto alla realtà

13:46 Parte Anna Caglio, stranamente questa volta la regia internazionale non ignora le azzurre. Forse la richiesta inviata all'Ufficio Stampa dell'evento ha dato i suoi frutti.

14:06 Anna Caglio è in gara da circa 20'. La nostra attenzione va anche a Carlotta Scalet che parte alle 14:24 ora italiana.

14:18 interessante tempo di Marianne Haug che fa segnare un 43':41". Si tratta del miglior tempo di giornata ma abbiamo davanti a noi ancora molto tempo.

14:21 Nel frattempo l'Estonia è al centro della scena internazionale perchè a Tallin si è svolto il vertice tra i Paesi dell'Unione. Sul tavolo la questione migranti. Per l'Italia era presenti il Ministro dell'interno Marco Minniti.

14:24 è partita Carlotta Scalet. L'azzurra è sembrata molto determinata. In gara Anna Caglio che al momento è in 23^ posizione con un ritardo di 10' dalla prima che è sempre Marianne Haug.

14:45 transita Carlotta Scalet al punto TV. Per lei un 10° posto parziale a 2':29". La regia ci omaggia del suo passaggio vincendo la proverbiale ritrosia a mostrarci gli azzurri.

15:00 ne approfittiamo per un veloce collegamento telefonico con gli azzurri. "Abbiamo visto Carlotta partire bene poi commettere un errore dopo il punto spettacolo. A breve dovremmo vederla arrivare".

15:03 Signore e signori attenzione.. parte Tove Alexandersson

15:05 Dopo un buon avvio meteo la giornata ha visto dei piccoli temporali. Si alternano momenti di pioggia a quelli di sole con tempertura che oscilla tra 14 e 18°. 

15:15 Anna Caglio ha chiuso 34^ in  57:26 +18:40 la regia non ha inquadrato il suo arrivo putroppo

15:16 arriva Carlotta Scalet e chiude in 50':49"

15:21 Tove Alexandersson sta spingendo veramente forte. Per lei il primo intermedio al 5 ° punto con il tempo di 07:21. Il suo vantaggio è di 1 minuto e 26 secondi.

Le donne sono tutte in gara quindi tra non molto scopriremo che è la nuova campionessa Middle anche se abbiamo già molti indizzi.

15:22 Guardiamo alla Francia dove in questo momento mancano 100 km alla fine dalla tappa del Tour de France che al 99% dovrebbe chiudersi in volata. Proprio in questi istanti si muovono le squadre degli sprinter per chiudere sulla fuga.

 

15:25 Siamo lieti di intravedere un Riccardo Scalet che ha ritrovato il sorriso. Questa mattina il trentino era veramente rabbuiato in volto dopo la sua gara. 

15:28 Tove Alexandersson vola anche nel bosco più sporco...

15:34 Come da pronostico la svedese Tove Alexandersson si laurea campionessa del mondo Middle.

15:40 dalla Rep. Ceca arriva la notizia di un nuovo secondo posto di Luca Dallavalle nella Mtb-O. Il bikers azzurro si conferma secondo anche nella generale.

15:42 Arriva una nota ufficiale di Fulvio Lenarduzzi sugli azzurri del Trail-O che sono in partenza per la Lettonia, per delel prove di Coppa Europa, e poi per la Lituania, sede dei WTOC. Alessio Tenani è chiamato al doppio impegno.

 

CLASSIFICA:

1 Tove Alexandersson SWE 32:34
2 Marianne Andersen NOR  34:44  +02:10
3 Venla Harju FIN  36:44 (3) +04:10

44 Carlotta Scalet a 18':15"

53 Anna Caglio a 24':52"

 

diretta web a cura di Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO