notizie internazionali
27/07/2015
WMOC2015: GIORNATA SPRINT
Nazionale

GOTEBORG: Giornata di finali Sprint quella di oggi ai World Masters Orienteering Championships di Göteborg. Il meteo e' stato ancora una volta poco clemente, soprattutto con gli atleti e le atlete partiti tra le 11.30 e le 12.00 che hanno gareggiato sotto un improvviso acquazzone, dopo che la giornata era partita con un po' di sole.

L'acqua caduta copiosa ha reso simili a lastre di ghiaccio scivolose i famosi lastroni di pietra piatta e liscia di cui e' ricca la costa ovest svedese, condizionando in parte la corsa in salita ma soprattutto in discesa nelle due zone grezze di Eriksberg attraversate dai concorrenti.

Nessun problema in campo femminile W35 per Simone Luder che stacca il miglior tempo con 15 migliori tempi su 18. Il belga Pieter Hendrickx batte invece il finnico Petteri Muukkonen in M35. Vittorie anche per i celebri Nick Barrable (GBR - M40), Jorgen Martensson (NOR - M55) e Peo Bengtsson (SVE - M80).

Due italiani in finale. In M45 il ligure Gianluca Carbone ha concluso al 46edimo posto dopo una partenza assai più nelle retrovie ed una buona rimonta nelle lanterne conclusive più filanti. Del tutto opposta la gara della lombarda Lucia Sacilotto in W60: partita bene e staccata di una ventina di secondi dal podio all'attacco della prima zona grezza, e' risultata una delle atlete colte in pieno dal già citato acquazzone. Il suo sessantottesimo posto finale è in gran parte condizionato dall'errore maturato nell'attraversamento del bosco di Eriksberg in un momento di bassissima visibilità.

Domani giornata di riposo. Si riparte mercoledì con la prima gara di qualificazione long distance sulla carta di Molndal, teatro dell'O-Ringen 2004: boschi con rari sentieri, paludi e dislivello non trascurabile torneranno a farla da padroni.

inserito da p.i.

in collaborazione con Stefano Galletti

PARTNER UFFICIALI FISO