notizie internazionali
07/06/2017
#TRICOLORI: NICOLE SCALET, IN GARA CAMBIA TUTTO
Nazionale

TRENTO: Nicole Scalet, primierotta, è una delle protagoniste della categoria WE che si prepara a lottare per un posto sul podio dei Campionati Italiani di Vigolo Vattaro, nell'altopiano della Vigolana.

Reduce dal test sui 3.000 metri nella pista di Mezzano, guarda con fiducia all'evento tricolore. "Purtroppo non ho ottenuto il minimo richiesto dai quadri tecnici federali e per questo motivo non ho conquistato la maglia azzurra per i Mondiali. Il tempo minimo era di 11':45", mentre io ho terminato il mio sforzo in 12':12". Peccato, non sono in grande condizione atletica ma mi sto riprendento da un periodo di scarsa forma dovuta ad un  abbassamento dei valori ematici".

I numeri in pista non sono stati positivi ma il suo approccio all'impegno agonistico è invece all'insegna dell'ottimismo. Giusto?

Sostenere un test in pista non è la stessa cosa che disputare una gara in bosco. Ci sono molte componenti che entrano in gioco. Ora sto meglio fisicamente e mi sento in crescita. Sono felice di ciò, se poi ripenso ai mesi di febbraio e marzo in cui ero a terra, credo che il mio buonumore sia giustificato.

Il sabato la Sprint e domenica la Middle. Quale preferisce?

Amo entrambe le gare ma forse la Middle è quella che fa per me. Da quello che ho letto sarà un bosco bello, dove c'è visibilità e si può correre bene. La Sprint invece è in un paesetto e mi ispira, quindi non parto battuta.

Le favorite per il successo chi sono?

Questo non lo so dire. E' un terno al lotto perchè dovrei conoscere meglio lo stato di forma delle altre. Personalmente sono reduce dall'esperienza con la Nazionale assoluta ed è stata molto positiva. Tengo a precisare che non essere convocata per Mondiale non vuol dire che rinuncio alla maglia azzurra. Comuque prima o poi questo tempo minimo richiesto lo farò, non so ancora quando, ma appena sarò al 100% me lo vado a guadagnare.

 

PIetro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO