notizie internazionali
12/08/2018
MTB-O: ROSSETTO OTTIMO 9° NELLA SPRINT MONDIALE
Squadra Naz.

(Riccardo Rossetto in azione durante la sua prova Mondiale).

Waldviertel AUSTRIA: Riccardo Rossetto si piazza al 9° posto nella Sprint del Campionato del Mondo di Mtb-Orienteering che si è chiuso oggi in Austria. In una gara velocissima e piatta prevedeva 9,9 km di percorso con 65 metri di dislivello e 30 punti di controllo. Il vicentino ha accusato un ritardo di soli 42" dal russo Anton Foliforov (20:39) nuovo campione del mondo.

Argento ad un altro russo Grigory Medvedev (+00:12) e bronzo per il campione del mondo Long, il ceco Krystof Bogar ( +00:14).

La prova si è rivelata molto impegnativa ed ha richiesto ai partecipanti tanta concentrazioni visto l'elevanto numero di errori commessi e punzonature mancanti o errate.

Fuori, purtroppo, Luca Dallavalle appiedato da una foratura.

Il più felice di tutti è proprio Rossetto che commenta così la sua performance: "Sono soddisfatto perchè ho disputato un Mondiale all'insegna della costanza di rendimento. Puntavo a questa gara perchè sapevo che c'era una zona urbana da affrontare e io vado bene in quel tipo di tracciato. Andando più nel dettaglio posso dire che non ho il fisico da passista, ci sarebbe stata una salita dove avrei potuto guadagnare del terreno. Invece abbiamo affrontato un piattone".

Il bilancio personale dice che quello 2018 è il migliore dei suoi Mondiali. "Mi aspettavo di crescere perchè avevo grandi ambizioni. In Austria non c'è stato un acuto ma ho dimostrato di sapermela giocare anche nella parte tecnica dove difettavo rispetto ai migliori. In questa stagione ho svolto più allenamenti in carta e i risultati hanno pagato".

 

E' stato tutto il team Italia ha dimostrare una crescita: "Il fatto di essere in tanti ad andar forte aiuta il confronto fra noi e favorisce per il miglioramento. L'ingresso di Fabiano Bettega nel team ha permesso di aumentare il tasso tecnico generale e tutti noi abbiamo dovuto adeguarci".

Chiude i commenti Laura Scaravonati, Team Leader: "E' stato un Mondiale difficile, che ci ha provato a fondo. Peccato non aver conquistato una medaglia, in particolare per Dallavalle che l'avrebbe meritata. Cosa non è andato? Abbiamo avuto a che fare con una tecnica di orientamento diversa rispetto solito. Il bilancio globale è però buono, gli avversari sono forti ma noi abbiamo dato una buonissima immagine del collettivo. Ora siamo stanchi, rientriamo in Italia e poi faremo più avanti analisi più approfondite sull'evento".

Oggi in gara c'era anche Fabiano Bettega giunto 24° a 1':51", Piero Turra, 56° a 4':16". Fuori gara Giaime Origgi.

 

CLASSIFICA:

1 Anton Foliforov Russia 20:39
2 Grigory Medvedev Russia +00:12
3 Krystof Bogar Czech Republic  +00:14
4 Vojtech Ludvik Czech Republic  +00:20
5 Valeriy Gluhov Russia  +00:22
6 Ruslan Gritsan Russia  +00:30
9 Riccardo Rossetto Italy +00:42

 

Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO