notizie internazionali
09/01/2019
E-fattura dal cessionario per le associazioni sportive
Nazionale

Come riportato nell'articolo del quotidiano Sole 24 Ore, del 08 gennaio 2019, l'abrogazione del comma 2 art. 10 D.L. 229/2018 (fatturazione e registrazione per i contratti di sponsorizzazione) da parte della legge 145/2018 non elimina tutti i dubbi per i loro clienti.
Infatti per le associazioni sportive e relative sezioni senza scopo di lucro, affiliate a federazioni sportive nazionali o agli enti nazionali di promozione sportiva riconosciuti, che svolgono attività sportive dilettantistiche, e gli altri soggetti passivi che hanno optato per il regime speciale di cui legge 398/1991 e che nel periodo di imposta precedente hanno conseguito proventi commerciali superiori a 65 mila euro, l'art. 10, comma 1 del D.L. 119/2018, dopo la conversione in legge 136/2018, prevede che questi enti soggetti iva assicurano che la fattura sia emessa per loro conto dal cessionario committente soggetto passivo d'imposta.
Il cessionario emetterà fattura elettronica con intestazione e in luogo della ASD adottando una numerazione distinta per ciascuna ASD, la registrerà nel registro degli acquisti al fine di esercitare la detrazione iva, consegnerà versione cartacea della fattura alla ASD per gli adempimenti relativi del regime 398/1991 di compilazione nel prospetto Siae per la forfettizzatone al 50% dell'IVA dovuta.
Quanto sopra, vale solo per la fatturazione tra soggetti privati in quanto nulla è cambiato per le fatture emesse nei confronti della P.A., il cui formato obbligatorio per tutti i soggetti emittenti rimane quello elettronico.

Mariano Decarli

Dottore Commercialista

info@marianodecarli.com

Inserito dalla Segreteria Generale

PARTNER UFFICIALI FISO