notizie internazionali
28/06/2018
5 DAYS: WENNMAN E BAKKMAN ANCORA PRIMI
Nazionale

(Un paesaggio meraviglioso ha accompagnato i campioni dell'Orienteering).

MADONNA DI CAMPIGLIO (TN): Altra grande giornata di sport ai piedi del Grostè nella 5 giorni d'Italia in fase di svolgimento nelle montagne attorno a Madonna di Campiglio. Quasi 2.000 atleti, provenienti da 31 nazioni in rappresentanza di 4 continenti si sono sfidati nella gara Long.

A vincere in campo femminile ancora una volta è stata la finlandese Heini Wennman (SK Pohjantähti 51:04) che ha avuto la meglio sulla svedese Amanda Hansson Bredaryds (SOK  +00:25) e sull'altra finlandese Johanna Öberg (OK Linné 00:45).

La migliore delle azzurre è Verena Troi, che oggi è giunta al traguardo in 12^ posizione e ora viagga in classifica generale con un ritardo di 15' in 7^ posizione.

Heini Wennman con 2 successi (Middle e Long) si conferma anche al vertice della graduatoria generale davanti a Marion Huber, a 4':49", e Joensuu Martiina, a 7':13".

Tra i maschi il migliore è ancora lo svedese Fredrik Bakkman (IFK Göteborg 46:52) che ha preceduto i connazionali Max Peter Bejmer (IFK Göteborg  +02:54) e Jakob Enmark Södertälje (Nykvarn OL  +03:25). 

Bakkman precede ora Bejmer nella graduatoria generale di 2':52". Molto bene l'azzurro Sebastian Indest che si è piazzato al 6° posto ed è 9° nella graduatoria generale a 13':39".

Il commento di Verena Troi: “Volevo seguire il consiglio del CT della Nazionale italiana Mikhail Mamleev che mi ha chiesto di prendere il mio tempo e non commettere errori, a costo di camminare in gara. In termini assoluti sono andata meglio ieri ma pure oggi sono soddisfatta ed ho raggiunto il mio obiettivo.

Ho preso 5’ e non sono molti dalla finlandese che gareggia ad alto livello anche in Coppa del Mondo”. L’azzurra aggiunge un dettaglio sulla classifica: “Sono impressionata da come la classifica odierna sia molto  corta. Le prime sono molto vicine tra loro”. Per Troi un unico rammarico. “Il distacco che ho accumulato nella Sprint è stato elevato. Peccato, non è la mia specialità”.

La prova odierna è spiegata anche dal tracciatore, Carlo Cristellon. “Gli atleti erano impegnati su un terreno difficile ma fisicamente meno impegnativo di ieri. Si gareggiava su pascolo con tratti in cui erano presenti rododendri. Il finale era in ascesa e richiedeva una buona resistenza fisica”.

La voce del territorio: ""Ci abbiamo visto giusto nel volere sul territorio un evento come "5 days of Italy" - spiega Adriano Alimonta, presidente dell'Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena - che ha generato un grande esntusiasmo portando nel nostro ambito turistico una nuova manifestazione sportiva e tante persone tra atleti e seguito. Ora il nostro impegno è di lavorare a stretto contatto con la FISO e con il Comitato organizzatore della "Cinque giorni" per dare continuità nel tempo a eventi di corsa orientamento di questo tipo".

La sera, in piazza Sissi a Madonna di Campiglio si è tenuto il talk show serale con i protagonisti della giornata. Oggi intervenono anche Emiliano Corona, coach del progetto regioni, Stefano Galletti, Per Forsberg, Sebastian Inderst, Verna Troi, Mauro Gazzerro, Andrea Rinaldi.

 

IN ATTESA DEL COMMENTO DEI VINCITORI

CLASSIFICA DI GIORNATA

1 Heini Wennman SK Pohjantähti 51:04
2 Amanda Hansson Bredaryds SOK  +00:25
3 Johanna Öberg OK Linné 00:45
= Marion Huber Nydalens SK  +00:45
5 Maria Magnusson Sävedalens AIK +01:08

12 Verena Troi TERLANER  +05:00

UOMINI:

1 Fredrik Bakkman IFK Göteborg 46:52
2 Max Peter Bejmer IFK Göteborg  +02:54
3 Jakob Enmark Södertälje Nykvarn OL  +03:25
4 Emil Wingstedt Halden SK  +03:27
5 Ludvig Eriksson Kils ok  +04:46
6 Sebastian Inderst PARK WORLD TOUR ITALIA +06:25

CLASSIFICA GENERALE:

GENERALE DONNE:

 

A cura di Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO