notizie internazionali
28/05/2022
TRAIL-O: SEBASTIANO LAMBERTINI, 4°, ESALTA L'ITALIA
Squadra Naz.

Si chiude la terza giornata di gara ai Campionati Europei di TrailO in Finlandia, che regala grandi soddisfazioni nella specialità del TempO. Sebastiano Lambertini, 16 anni ancora non compiuti, si classifica quarto nella finale di oggi pomeriggio, dietro al trio scandinavo formato da Petteri Hakala (Finlandia), Marit Wiksell (Svezia) e Antti Rusanen (Finlandia). Bene anche gli altri azzurri qualificati nella finale a 36, sono infatti ben 5 nella top-20 con Alessio Tenani 12°, Aaron Gaio 14°, Remo Madella 17°, Davide Martignago 18°, Simone Frascaroli 25°.

Programma di giornata tiratissimo, si è iniziato al mattino presto con le gare di qualificazione: nella batteria A si qualificano Gaio, Madella e Lambertini S.; nella batteria B vinta da Frascaroli, come già detto, passano anche Tenani e Martignago. Da notare la solida prestazione di squadra, dal momento che si qualificano alla finale ben 6 azzurri, tanti quanti la ‘corazzata’ finlandese e più della Svezia (4).

Nel primo pomeriggio lo svolgimento della finale, con ordine di partenza invertito rispetto ai risultati della qualificazione, con 6 piazzole a tempo per un totale di 30 quesiti. Tempi di risoluzione medi piuttosto alti, a dimostrazione della difficoltà tecnica dettata dal tracciato e dalla tipologia di terreno, con un sostanziale equilibrio nelle posizioni da podio, fatta esclusione per Hakala che chiude con oltre un minuto di vantaggio su Wiksell e Rusanen. Lambertini, partito nella prima metà di griglia e terzo al termine della sua prova, cede una posizione in tutta la seconda metà di gara soltanto all’arrivo di Hakala, conquistando quindi il podio lungo, appena ai piedi del bronzo, unico non scandinavo nelle prime 10 posizioni: il suo quarto posto rappresenta per l’Italia il miglior risultato di sempre nel TempO agli Europei.

Questo il commento del giovanissimo Lambertini al termine della sua prova: “E’ stata una gara molto difficile, in particolare le ultime piazzole tra le rocce. Bisognava essere capaci a ‘rimappare’ la zona e intuire le scelte del cartografo. I tempi di risoluzione delle piazzole sono stati in generale molto alti e alcuni punti hanno avuto una percentuale di risposte corrette molto bassa, proprio per questi motivi. Sono contento di questo risultato mio e di tutta la squadra”. Un plauso al lavoro e all’impegno di tutto il collettivo da parte del responsabile tecnico Tenani “Siamo soddisfatti: oltre all'acuto di Sebastiano è stata una prestazione di squadra davvero valida. Il lavoro impostato negli ultimi due anni sta dando i primi frutti importanti.”

Finora, tre giorni di gara positivi cui seguirà la giornata conclusiva della prova a staffetta, che domani vedrà schierati gli azzurri al via con questa formazione: Madella-Tenani-Gaio (Italia 1 Open), Frascaroli-LambertiniM-LambertiniS (Italia 2 Open), Galvan-Bortolami-Zancanaro (Italia 1 Paralimpici).

ETOC 2022 TempO Final

1. FIN Petteri Hakala 329”
2. SWE Marit Wiksell 406”
3. FIN Antti Rusanen 409”
4. ITA Sebastiano Lambertini 434”

12. ITA Alessio Tenani 511”
14. ITA Aaron Gaio 530”
17. ITA Remo Madella 563”
18. ITA Davide Martignago 569”
25. ITA Simone Frascaroli 599”

inserito da P.I. 

PARTNER UFFICIALI FISO