notizie internazionali
27/12/2020
TRAIL-O: LA TORUS CUP, SORPRENDE L'ARGENTO DI LAMBERTINI
Squadra Naz.

La Torus Cup, edizione Calendario dell'Avvento, si è conclusa giovedì 24 dicembre con l'ultima prova, che ha visto balzare in testa nella classifica generale individuale la svedese Marit Wiksell, campionessa iridata 2019 nel TempO. Condividono con lei il podio due tesserati della Polisportiva G.Masi: 2° Marcello Lambertini e 3° Alessio Tenani

Sui 1800 punti massimi teorici cumulabili nelle 24 prove, che hanno visto un totale di 35 stazioni fotografiche e 175 quesiti da risolvere nel minor tempo possibile, Wiksell e Lambertini sono finiti staccati di meno di un punto: Marcello, fratello maggiore di Sebastiano già campione italiano Temp-O nel 2020, ha sorpreso tutti con ottimi piazzamenti fin dall'inizio, maturando ben 3 vittorie di tappa (primato che condivide con il giapponese Iwata, l'inglese Kyd e l'ungherese Kalman).

Saldamente in testa al ranking a 3 prove dalla fine e, seppure con minor margine, fino alla vigilia dell'ultima prova, ha pagato un rendimento peggiore nel finale, mentre la svedese capitalizzava, con il gioco degli scarti, la maggiore costanza di rendimento perfezionando il sorpasso proprio all'ultima prova.


Per Tenani, invece, un avvio in sordina (testimoniato dal fatto che ha scartato le prime 4 prove) lo ha costretto a una rimonta graduale ma inesorabile che, alla fine, lo ha portato sul gradino più basso del podio a poco meno di 4 punti da Wiksell.
Da segnalare anche altri tre italiani piazzati nella top-20, sugli oltre 500 partecipanti nella categoria Advanced: Stefano Raus 10°, Aaron Gaio 12° e Sebastiano Lambertini 19°.
Se la classifica individuale ha alla fine un sapore dolce amaro, assolutamente positiva invece la classifica per nazioni, dove l'Italia (8802 punti) ha staccato più o meno nettamente la Finlandia (8771) e la Germania (8633): gli italiani sono stati anche tra gli utenti più attivi, con 78 account registrati contro i 76 tedeschi e i 63 cechi.

Tra i club, la Pol. G.Masi di Casalecchio di Reno conferma il suo dominio anche in questa edizione della Torus Cup, vincendo largamente (quasi 150 punti di margine) su LS37 (Finlandia con un po' di Italia) e MDOC (Gran Bretagna). Per trovare altri club italiani dobbiamo scendere in 19^ posizione con l'ASD Orsa Maggiore e in 27^ con l'OPK Miraflores, club italiano con più account attivi (12).


Con una prossima edizione orientativamente a fine inverno, in una stagione 2021 che parte ovviamente con molti dubbi, una certezza rimane: questo format del Trail-O virtuale consentirà a molti orientisti, specialisti o meno della disciplina, di mantenere alta la competizione internazionale simulando le condizioni di gara pure nei momenti di 'bassa' stagione, avvicinando allo stesso tempo nuovi affezionati.

CLASSIFICHE:

inserito da P.I. 

 

PARTNER UFFICIALI FISO