notizie internazionali
09/02/2021
TRAIL-O: ITALIA ANCORA BENE NELLE PROVE VIRTUALI TORUS
Nazionale

Si è conclusa ieri sera l'ultima serie di appuntamenti virtuali di Trail-O, come sempre sulla piattaforma del TempO Simulato di Libor Forst.

La Central European TORUS Training Week ha visto impegnati gli orientisti digitali fin da lunedì scorso per una serie di 7 eventi: a differenza delle serie spot proposte dai finlandesi a dicembre e da Remo Madella a gennaio,  i concorrenti erano sottoposti a eventi da da 8 o 9 stazioni fotografiche, simulando condizioni da gara vera.

Si è iniziato dai boschi dove si sono disputati i Campionati Europei di Trail-O nel 2018, passando per i mondi videoludici a cubetti di Minecraft. Le prove sono state predisposte da tracciatori/controllori provenienti da Germania, Rep.Ceca e Slovacchia, ma hanno visto brillare gli azzurri. L'Italia si è dovuta  arrendere alla Finlandia solo alla sesta prova, cosa che non ha comunque pregiudicato l'ennesima vittoria nella classifica generale, bissata anche dal primo posto tra i club della Polisportiva G.Masi di Casalecchio di Reno.

Nella classifica individuale, invece, ancora un podio per Alessio Tenani, che giunge nuovamente secondo, ma stavolta per una manciata di punti: nonostante due vittorie di tappa, si ferma infatti a soli 1.30 punti dallo svizzero Severin Howald che chiude con 592.19 sui 600 massimi disponibili. Terzo posto invece per il polacco Maciej Urbaniak, con gli altri azzurri un po' più staccati ma comunque ben piazzati nella top-20: 6° Sebastiano Lambertini, 9° Marcello Lambertini, 15° Aaron Gaio, 16^ Viola Zagonel.

La prossima serie di eventi non si farà attendere molto, già sabato 13 febbraio partirà un nuovo circuito, stavolta ambientato in Svezia, con ben 9 prove da 4/5 stazioni ciascuna.

inserito da P.I. 

PARTNER UFFICIALI FISO