notizie internazionali
03/11/2019
ROMA: TENANI E KLINTBERG CONQUISTANO IL MEETING
Nazionale

(Il podio della classifica generale con Tenani e Klintberg sul podio più alto). 

ROMA: L'azzurro Alessio Tenani (Pol Masi) e la svedese Josephine Klintberg (OK Ravinen) si aggiudicano il Roma Meeting 2019 di Orienteering. Per Tenani si è trattato di un poker con 3 vittorie di tappa più quella nella generale. Per la svedese invece non è riuscita la grande impresa visto che oggi è stata battuta da Avci Elif Gokce (Pol. Masi).

Bene a livello di piazzamento generale gli azzurri con Francesco Mariani (Orsa Maggiore) 2°, ed Enrico Mannocci (Pol Masi), ad occupare il 3° gradino del podio.

Tra le donne Elite non è riuscita la rimonta a Viola Zagonel (Pol. Masi) che oggi  si è piazzata al 3° posto. La trentina è comunque riuscita a respingere l'assalto delle avversarie per l'argento finale.

 

(Il cupolone sullo sfondo ha accompagnato la corsa degli atleti in uno scenario unico).

Il Meeting Internazionale di Orienteering Roma ha visto un successo organizzativo importante come testimoniato dagli organizzatori. 

In particolare, a suscitare l'entusiasmo tra i partecipanti, la tappa della Banditaccia nella necropoli etrusca, sito patrimonio dell'UNESCO. Per raggiungerla è stato predisposto un servizio navette integrato al treno.

"I tracciati nella necropoli sono stati un vero e proprio piacere da realizzare - afferma Stefano Zarfati - La nuova mappa (ne esisteva già una dell’Orientering Roma che ringraziamo per la collaborazione), disegnata sapientemente da Remo Madella, ha permesso agli atleti di leggere dettagli fondamentali per la corretta navigazione in un terreno unico. Il grande numero di tombe a scavo rendeva la gara lenta, particolare che mi ha costretto a limitarne la lunghezza, ma non l’aspetto tecnico al quale ho dedicato la massima attenzione. I tempi di gara sono stati in linea con le aspettative ed Alessio Tenani ha difeso la prima posizione confermando la sua grande capacità di lettura fine della mappa".

 

Zarfati ha aggiunto: "Tutto il personale del CCR e dell’A.S.D. Orsa Maggiore, con presidente Daniele Guardini, si è impegnato per rendere unica questa giornata per tutti i partecipanti e, complice il tempo che ha resistito quanto bastava, crediamo di esserci riusciti".

In conclusione: "Tutto questo è stato possibile grazie alla disponibilità del Comune di Cerveteri (che ha patrocinato l’evento) nella persona dell’assessore Lorenzo Croci, e alle larghe vedute della Soprintendenza per i beni archeologici, nello specifico la dott.ssa Rossella Zaccagnini e all’operatore alla custodia dell’area Monica Arduini, che si è anche cimentata in prima persona in un percorso Open Corto, trovando affascinante il nostro sport e aumentando la propria convinzione nella bontà della manifestazione. Ringraziamo inoltre la protezione civile che si è adoperata sin dall’inizio".

Tracciatore dell'ultima tappa Mike Sintoni, controllore Giacomo Nisi. Remo Madella era il cartografo di tutte le mappe, con quelle di Tor Tre Teste e Banditaccia ricartografate appositamente per l'evento e con gli ultimi standard Issprom.

CLASSIFICA GENERALE:

DONNE GENERALE:

 

CLASSIFICHE COMPLETE

p.i.

 

 

 

PARTNER UFFICIALI FISO