notizie internazionali
12/12/2003
Programma Squadra Nazionale C.O. 2004
Tutti
PROGRAMMA ATTIVITA?

SQUADRA NAZIONALE ASSOLUTA C.O. Stagione 2004





1. PREMESSA



Analisi situazione



Dopo piú di vent'anni di storia agonistica della corsa di orientamento in Italia si può dire che il nostro livello di vertice é molto migliorato, sia in termini di risultati che di prestazione. Se pensiamo ai primi tempi di Dellasega, Zanetello, Lantschner, ecc, a quelli successivi di Sacchet, Beltramba, Dalla Santa, Pradel, Vanzo, ecc, passando per i piú recenti di Corona, Simoni, Troi, ecc, ci rendiamo conto che i valori assoluti della prestazioni degli attuali Tavernaro, Rigoni, Fauner, ecc sono cosa ben diversa.

Tutti noi che abbiamo vissuto le esperienze di questo ambiente ci ricordiamo che era quasi una regola per gli azzurri arrivare nelle gare di staffetta quando ormai gli organizzatori stavano smontando le infrastrutture dell?arrivo. Negli ultimi tempi invece abbiamo quasi "rischiato" di poter arrivare sul podio in staffette di Coppa del Mondo.





Obiettivi FISO



Resta comunque ancora molto da migliorare considerato che l'obiettivo finale della FISO (settore agonistico) dovrebbe essere quello di vincere ai Campionati o in Coppa del Mondo.

Si spera possano essere gli attuali elite a poter realizzare tale sogno? o forse lo saranno quelli futuri: solo il tempo ci dará questa risposta.

Per questo traguardo é opportuno che i nostri attuali migliori atleti, maturi ed esperti, mirino ora a finalizzare le loro capacitá nell'arco dei prossimi anni.

Allo stesso modo bisognerá lavorare perchè coloro che sono alle spalle (i nazionali B ed in prospettiva gli attuali junior) possano portarsi in un ragionevole lasso di tempo perlomeno ai livelli di Tavernaro e Fauner per poi poter salire piú in alto. Ciò significa che agli atleti della nazionale deve essere data ampia possibilitá di aiuto (allenatori che li seguono e consigliano, campi di allenamento in Italia e all'estero, esperienza di gare internazionali) ma altrettanto seriamente devono essere posti, di comune accordo atleta - allenatore personale - gruppo allenatori squadra nazionale, dei traguardi intermedi e finali che possano soddisfare loro stessi e soprattutto gli obiettivi che la FISO si pone per la squadra nazionale.







2. ANALISI CAPACITA' DEGLI ATLETI DELLA SQUADRA NAZIONALE



Per poter migliorare le qualitá di ciascun atleta in base alle caratteristiche personali e alle reali possibilitá é necessario conoscere perfettamente le capacitá che essi possiedono in ciascun momento della loro carriera. A tal fine verrá realizzata per ogni atleta una tabella che evidenzi tutti i dati relativi alle capacitá orientistiche ed atletiche.



a) Tabella Valore Tecnico



Curriculum individuale

Migliori risultati e prestazioni orientistiche

Valore orientistico 2003 (World Ranking IOF, gare nazionali, punti forti, punti deboli)



b) Tabella Valore Atletico



Curriculum individuale atletico

Migliori risultati e prestazioni atletiche

Valore atletico 2003 (Test atletico-funzionali, test di corsa, ecc)





3. PROGETTO 2-3 ANNI



Pur lavorando con una progettazione annuale dettagliata, l'idea é quella di sviluppare una progressione agonistica in un?ottica di 2-3 anni. Dopo questo periodo si potranno valutare i risultati e tirare le somme!



Analizzando i risultati e l'attivitá svolta dai migliori atleti negli ultimi anni abbiamo suddiviso gli atleti in due gruppi:



Gruppo A: "risultati!"



Composizione:



H: Rigoni Carlo, Tavernaro Michele



D: Fauner Renate, Rottensteiner Sabine, Scaravonati Laura



Obiettivi:



Campionati del Mondo Svezia 2004, Giappone 2005, Danimarca 2006, Coppe del Mondo e Campionati Europei: in questi tipi di competizione vanno ricercati risultati di prestigio o comunque i migliori possibili per ciascuno di questi atleti!

Dall'analisi dei punti forti e deboli, dalle motivazioni, dalle possibilitá pratiche di allenamento possono essere stabiliti gli obiettivi concreti per ogni atleta.

Il lavoro consisterá principalmente in campi di allenamento in preparazione delle specifiche gare.

- I test atletici e le gare di selezione saranno il metro di valutazione interna alla squadra nazionale per monitorare l'andamento del progresso agonistico progettato per ciascun atleta;

- I risultati nelle gare ufficiali della squadra nazionale il responso definitivo.



Gruppo B: "crescita!"



Composizione:



H: Corona Emiliano, Franco Antonio, Negrello Manuel, Schgaguler Klaus, Seppi Marco



D: Guizzardi Michela



Obiettivi:



Sará fondamentale per questo gruppo un'assistenza nella crescita tecnico-agonistica. Chi piú chi meno, chi in una direzione (tecnico/mentale) chi in un?altra (fisica) hanno ancora molto bisogno di lavorare. Come detto nella premessa: grande supporto ma anche scalini da superare!

Questo gruppo avrá occasione di lavorare molto assieme alla squadra junior; i migliori che si qualificheranno potranno effettuare la stessa attivitá di allenamento e gare della squadra A.

I test atletici e le gare di selezione saranno il metro di valutazione interna alla squadra nazionale sull'andamento del progresso agonistico progettato per ciascuno e aiuteranno a valutare l'opportunitá di selezionare questi atleti per gli eventi internazionali.



Apertura a nuovi inserimenti



Atleti maturi che possono ancora difendere degnamente i colori azzurri o giovani che non hanno finora potuto dedicarsi intensamente alla preparazione agonistica o hanno avuto problemi di vario tipo possono in ogni momento essere considerati per l'attivitá della squadra nazionale: é sufficiente andare forte alle gare che contano!





4. OBIETTIVI PERSONALIZZATI



- In base alle conoscenze sulle capacitá individuali acquisite dagli atleti

- considerando le loro potenzialitá

- tenendo conto degli anni che l'atleta prevede di dedicare ancora allo sport di alto livello

- considerando le risorse di tempo ed economiche a disposizione per l'attivitá

- valutando soprattutto le motivazioni che spingono l'atleta al duro sacrificio dell'allenamento quotidiano e dei periodi lontano da casa

- ed altro ancora

andrá definita innanzitutto la predominanza tra gli obiettivi agonistici finalizzati (le gare immediatamente prossime!) e gli obiettivi di crescita generale-specifica (per emergere nelle gare a medio-lungo termine!)

Si dovranno quindi definire gli obiettivi specifici su cui puntare e andrá progettato per ciascun atleta il lavoro pratico da eseguire.



Dal gruppo di lavoro degli allenatori verranno posti a ciascun atleta:



a) Obiettivi atletici



b) Obiettivi tecnici



c) Obiettivi tattico/mentali





5. ALLENAMENTI PERSONALIZZATI ALL?ESTERO



In base all'attivitá svolta ed alle attitudini dimostrate gli atleti del gruppo A e B potranno accedere ad un contributo spese per programmare un periodo di allenamento individuale nelle zone dove si svolgeranno gli obiettivi agonistici principali.





6. PROGRAMMA ATTIVITA' E GARE



In considerazione del budget a disposizione, considerati gli impegni personali degli atleti e vista l'esperienza degli anni scorsi nella gestione degli atleti elite, si ritiene utile mantenere l'impostazione del passato per ciò che riguarda l'organizzazione dell'attivitá e la partecipazione alle gare del programma della squadra nazionale.

Gli atleti della squadra nazionale potranno allenarsi in proprio e in collegamento con le proprie societá, tenendo nella dovuta considerazione la preparazione atletica completa e quella tecnica avanzata.

La squadra nazionale offrirá una struttura di tecnici ed attivitá in grado di supportare gli atleti di interesse nazionale sotto tutti gli aspetti.

Ai migliori atleti, compatibilmente con le disponibilitá e gli obiettivi della Federazione, verrá data la possibilitá di preparare al meglio gli eventi internazionali in cui saranno chiamati a difendere i colori azzurri.



Le GARE e le ATTIVITA' DI SELEZIONE atte a definire la squadra che parteciperá ai vari eventi, sono aperte a tutti gli atleti del gruppo Elite e sono indicate nella apposita colonna della tabella seguente.

Eventuali gare di selezione appositamente organizzate saranno ad invito e comunque sulla base dei risultati ottenuti dai singoli atleti.



I TEST ATLETICI sono aperti ai componenti delle squadre A e B. Sará nella facoltá del gruppo di allenatori consentire la partecipazione di altri atleti della squadra junior ed elite (con piú di 70 punti in lista base per i maschi e 60 per le donne) che lo richiedano, valutato il loro impegno ad allenarsi molto intensamente per la stagione in corso.



Nell'ottica degli obiettivi della Federazione menzionati nella premessa di questo documento, i test atletici consentiranno di capire quali atleti saranno in possesso delle capacitá che possono metterli in grado di ben figurare nel panorama internazionale richiesto dai vari eventi. Ciò significa che un estemporaneo risultato di rilievo ottenuto in campo nazionale, magari a causa di una situazione eccezionale, non sará automaticamente sinonimo di convocazione alle gare. Sará invece indispensabile che le buone prestazioni orientistiche siano confortate da promettenti prestazioni atletiche o vengano altresí ottenute in campo internazionale.



Almeno nella fase invernale e primaverile della stagione 2004 la SQUADRA B parteciperá ai raduni di allenamento tecnico organizzati dalla squadra nazionale junior. Questi allenamenti di 3-4 giorni saranno previsti con una cadenza all'incirca mensile.



Per talune attivitá é prevista la PARTECIPAZIONE ALLE SPESE da parte dei singoli atleti nella misura dal 20 al 50% dei costi dell'attivitá.





PROGRAMMA 2004



N° ATTIVITA' e LOCALITA' DATA PARTECIPA- ZIONE MAX E SPESE SELEZIONI

1 Test Conconi "Prouss" Verona 20 dicembre 2003 A e B A spese proprie

2 Test Conconi Prouss Faenza 21 febbraio A e B A spese proprie

3 Test Park-O Riolo Terme 22 febbraio A e B A spese proprie

4 Test 3.000 m. in pista Localitá e modalitá da concordare tra atleti e tecnici sq. naz. entro febbraio A e B A spese proprie

5 Gara mezza maratona Localitá a scelta degli atleti entro febbraio A e B A spese proprie

6 PWT Puglia 8-13 marzo 6 atleti, 2 tecnici Con contributo atleti Attivitá n° 2,3,4

7 Test Conconi Prouss Localitá da definire 15 maggio A e B A spese proprie

8 Training Camp e 3 giorni di Herlufsholm (DAN) 9-13 giugno 6 atleti, 2 tecnici Con contributo atleti Attivitá n° 7, gare naz. Gargano 10/4, Liguria 24-25/4, Tr Reg ind. 22/5 e 29-31/5 Furstenfeld AUT (partec. libera)

*** Campionati Mondiali Universitari Plzen (Rep.Ceca) (attivitá CUSI) fine giugno

9 Campionati Europei Roskilde (DAN) 8-18 luglio 6 atleti, 2 tecnici Come attivitá n° 8 + attivitá n° 8 e gare Camp It 5-6/6

10 Training Camp e selezioni per WOC (SWE) 03-14 agosto 12 atleti, 2 tecnici. Con contributo atleti Come attivitá n° 9 + attivitá n° 9 + gare Euregio 30/6-2/7 + Camp. Mond.Universitari

*** Campionati Mondiali Militari CISM - Olanda (attivitá militare) 30 agosto - 5 settembre 7 H, 4 D

11 Campionati del Mondo - Vasteras SWE 10-19 settembre 8 atleti, 3 tecnici Attivitá n° 10 e valutazione generale

12 Latinum Certamen - POR 2-5 ottobre 6 atleti, 2 tecnici Con contributo atleti Attivitá n° 11 e gare Camp It 4-5/9 e Coppa It 26/9

13 Coppe del Mondo Dresda (GER) 17-24 ottobre 2 atleti, 1 tecnico Come attivitá n° 12 + attivitá n° 12

14 Attivitá squadra B con nazionale junior Date varie B

15 Allenamenti personalizzati all'estero Date varie A+B Attivitá annuale precedente



7. STRUTTURA TECNICA



Come sperimentato lo scorso anno la squadra nazionale é retta dal gruppo degli allenatori che hanno atleti inseriti nelle squadre (pertanto esso é da ritenersi aperto). Il consigliere FISO responsabile, Luigi Girardi, si assume il carico della responsabilitá finale nelle decisioni. Il metodo di lavoro é collegiale: riunioni preparatorie, incontri alle gare ed in occasioni delle attivitá della squadra, contatti frequenti via e-mail. Questo sistema ha evidenziato un?ottima sinergia lo scorso anno ed ha sicuramente rafforzato lo spirito di squadra. Inoltre non ha dato l?occasione a contrasti o incomprensioni.





Responsabile:



Girardi Luigi Consigliere FISO Castello di Fiemme 347-7708568 stegir@tin.it



Allenatori:



Arduini Corrado Ass.Atl.Interflumina Casalmaggiore (CR) 320-4349522 key2sport@email.it

Baccega Antonio GS Fiamme Gialle Grigno (TN) 348-3181639 antbac@tin.it

Pradel Roberto U.S. Primiero Transacqua (TN) 340-8553022 info@cartograph.net

Prouss Andrei T.O.L. Merano 335-5439583 prouss.a@dnet.it

Zanetello Tiziano Erebus Or. Vicenza Villaga (VI) 347-4469350 tiziano.zanetello@tin.it







PARTNER UFFICIALI FISO