notizie internazionali
16/07/2020
MTB-O: LA PRIMA GRANDE SFIDA DI STAGIONE
Nazionale

(Alcuni degli azzurri protagonisti il prossimo week end. Da sinistra: Rossetto, Dallavalle, Bettega, Turra, Scaravonati).

CALLIANO - LAVARONE (TN): Tutto pronto a Calliano e Lavarone dove nel week end si tengono le prove valide per l'assegnazione del Campionato Italiano Sprint e Coppa Italia Middle di Orienteering.  Al via tutti i migliori interpreti della disciplina con mappa e bussola su 2 ruote. 

I concorrenti si aspettano gare di alto livello perchè Gronait Orienteering Team, di Roberto Sartori e Paola Donà,  è sempre una garanzia di qualità. Si gareggia  su un terreno che gli azzurri conoscono bene perchè vi hanno svolto vari training camp in passato.

FAVORITI TRICOLORE: Per la Sprint se la giocano il campione italiano in carica, Fabiano Bettega (ha vinto a Borgo Valsugana 2019), e il 2 campione del mondo Luca Dallavalle (Gronlait) residente in Val di Sole. Outsider pronti ad inserirsi il vicentino Riccardo Rossetto (Misquilenses) e il brianzolo Giamie Origgi (IKPrato) che rientra dopo una lunga assenza. Per la prova Middle della domenica nei boschi di Lavarone si aggiungono all'elenco dei pretendenti ad un posto sul podio anche Antonio Mariani e Piero Turra.

DONNE: Ricca la starting list femminile. Da segnalare, in Elite, anche la campionessa dello Sci-O Stefania Corradini (GS Castello) che da questa stagione si allena molto con la bici. Guida l'elenco delle favorite Milena Cipriani (Panda Valsugana) che ritrova la storica rivale Laura Scaravonati che da questo 2020 veste i colori del GS Pavione. Si registra il rientro di Stella Varotti (Eridano) e la giovanissima Iris Pecorari (Semiperdo Maniago). Dalla Corsa Orienteering arriva invece Francesca Taufer (US Primiero) e Giulia Maschio (Primiero).

Ultima, ma non per importanza Anastasia Trifilenkova. La russa, tesserata per la Punto Nord, ha quasi sempre vinto quando si è presentata al via nelle passate stagioni ed il suo roaster internazionale, 8^ al mondo, conferma  il suo spessore atletico. Trifilenkova si distingue anche nello Sci-O ed è quindi da considerare una vera e propria polivalente.

Molto affollate le categorie giovanile con tanti volti nuovi. Sono oltre 120 i concorrenti in gara.

Le prove del week end rappresentano un confronto importante per gli azzurri in vista degli  Europei di settembre (5-12) a Vierumaki in Finandia. 

Le prove sono curate dal tracciatore Ivan Gasperotti: "Siamo pronti e con un buon numero di iscritti, per noi è motivo di soddisfazione. In questo periodo molti eventi sono saltati, ma il fatto che il nostro sport permetta un distanziamento sociale ci consente di gareggiare. E' stato un periodo di incertezze, ma abbiamo comunque tenuto duro e siamo in linea con tutti i protocolli CONI e FNMI. Non avremo pubblico e l'evento si tiene all'aperto, quindi il rischio di contagio è limitato".

La gara: "Tecnicamente si tratta di prove molto differenti con molti spunti tecnici con una sfida importante tra Bettega e Dallavalle. Il sabato ci sarà un ritmo altissimo e tanta tecnica, mentre la domenica saremo nei prati e boschi di Lavarone. Insomma una bella lotta al vertice visto che si tratterà di una Middle Distance molto tecnica nella parte più turistica dei sentieri di Lavarone. Infatti non potremo entrare più di tanto nel bosco perchè ci sono ancora molti lavori di bonifica in seguito alla tempesta Vaia. Questo vuol dire che la competizione sarà tecnica e non eccessivamente dura. Il dislivello previsto è di circa 500 metri".

Il commento finale spetta ad Adriano Bettega, responsabile di settore: "Sartori e Gasperotti sono una garanzia organizzativa, ammiriamo il loro coraggio ed impegno. Ci sono molte aspettative perchè è la prima gara federale del 2020 in un contesto insolito".

 

PROGRAMMA ORARI: 

Sabato Campionato Italiano Sprint  ore 16:00 al parco Europa di Calliano

Domenica ore 10:00 a Gionghi di Lavarone. 

 

a cura di Pietro Illarietti 

PARTNER UFFICIALI FISO