notizie internazionali
24/07/2022
MTB-O: IRIS PECORARI, PENSO GIA' AL PROSSIMO ANNO
Squadra Naz.

(Il presidente Sergio Anesi con i fratelli Traversi Montani e Iris Pecorari).

BASELGA DI PINE' (TN): Visita a sorpresa sull'Altipiano di Pinè dove a suonare il campanello di casa Anesi sono arrivati i 3 azzurrini reduci da un grande Mondiali in Svezia. E così Iris Pecorari, Matteo e Michele Traversi Montani hanno sostenuto una sgambata istituzionale in altipiano dove hanno ricevuto i complimenti del Presidente Fiso, Sergio Anesi. 

Sono giorni buoni questi per pedalare in cerca di refrigerio in Trentino, tant'è che Pecorari ha scelto il Comune di Taio per il suo post Mondiale. L'azzurrina, fresca di medaglie internazionali, si gode alcuni giorni di riposo attivo. L'obiettivo grosso di stagione è stato centrato ed ora ha già fissato il prossimo goal, che sarà il terzo round di Coppa del Mondo in Ungheria. Un appuntamento che di fatto tira la volata a quello del 2023 in Alpe Cimbra.

Purtroppo sono giorni difficili per il suo Friuli devastato dagli incendi, anche se la situazione sembra sotto controllo e non coinvolgere Poggio Terza Armata frazione di Sagrado, nel goriziano, dove solitamente Pecorari risiede.

La viceiridata ne ha approfittato per rimanere alcuni giorni in Trentino a pochi chilometri da Predaia, paesino che ha visto passaggi importanti dell'Orienteering italiano, essendo la residenza di Benito Cavini, storico Segretario Generale FISO. 

L'eco e le emozioni dell'evento svedese non si sono ancora spente e le emozioni, soprattutto dentro di lei, ancora forti e pulsanti.

"E' stato un mondiale intenso - racconta la tesserata della Semiperdo Maniago ASD - dove sono arrivati risultati buoni. C'è anche un rammarico, probabilmente all'ultima gara avrei potuto fare un pizzico meglio. L'ho disputata con le 2 avversarie in testa (Nurminen e Palm), poi al cambio carta ho perso un po', pagando 30 secendi al punto spettacolo. Ne ho recuperati 15 sulla murder climb, ma non sono bastati a riprendere la prima. Qui ho commesso un paio di imprecisioni di orientamento, 5-10" in discesa, e l'oro è andato. Insomma si riprova il prossimo anno",

Nel 2022 Pecorari non avrà più sulla sua strada la finlandese Kaarina Nurminen, al terzo anno nella categoria che passa Elite. Questo per lei potrebbe essere uno stimolo extra.

Infine la dedica per questi risultati. "A nonno Alberto (Zambiasi ndr) che in questi giorni è stato in ospedale. Nulla di grave, ma è il mio primo tifoso".

Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO