notizie internazionali
14/05/2019
MOSTRA E STAFFETTA CELEBRATIVA PER I 40 ANNI DELL' ORIENTEERING IN LIGURIA
Nazionale

GENOVA: La Liguria con carta e bussola si ritrova a festeggiare i suoi primi 40 anni di Orienteering. 

Tanto è passato infatti da quando il Centro Turistico Giovanile di Genova, in seguito alla partecipazione di Franco Antonini ad un corso tenuto da Vladimir Pacl e Alfredo Sartori per il CTG di Pontedera, ai Piani di Praglia.

Parliamo del 6 maggio 1979 quando si tenne l’esercitazione preparata da Pacla su carta bianca e nero in scala 1:25000 dell’IGM, e al 25000. In pratica era la carta della prima gara che il CTG organizzò tre settimane più tardi al Santuario della Vittoria. 

A questa gara ne seguirono altre sempre su carte in bianco e nero sul Monte di Portofino, ai piani di Praglia e in altre località nelle vicinanze della città. 

Iniziarono altri corsi e ad uno di questi partecipò Giancarlo Garibotti che successivamente affiliò al CISO anche la sua società, il GMN Genova Est. Iniziò il lavoro nelle scuole e le prime esperienze dei Giochi della Gioventù.

Nel frattempo si era unito al gruppo anche Sergio Grifoni, trasferito a Genova per lavoro che con il Gruppo Sportivo CRAL ENEA praticava l' Orienteering con i suoi colleghi.

Nel 1983, sulla scia della Gara di Venezia, fu organizzata la prima Gara nei Caruggi del Centro Storico di Genova (sempre in bianco e nero), gara che proseguì poi su carta a colori e che viene ancora effettuata ogni anno.

Bisogna arrivare al 1985 per avere la prima carta a Colori di S. Stefano d’Aveto dove si svolse la Silva Cup, con la partecipazione di società e atleti provenienti da tutta Italia.

A questa importante manifestazione seguirono poi nel 1991 i Campionati Italiani a Rovegno e nel 1992 la prima tre giorni internazionale a Santo Stefano d’Aveto che vide la partecipazione di oltre trecento svedesi. Seguì nel 1995 un’altra tre giorni internazionale, sempre nella stessa zona e poi via via altri campionati, il Trofeo delle Regioni ai Piani di Praglia nel 2004, fino ad arrivare nel 2013 alla Cinque Giorni Internazionale dell’Appennino.

Tutte queste manifestazioni sono state inframmezzate da molte altre gare altrettanto importanti e da attività nelle scuole e di promozione.

Attualmente le società liguri affiliate alla FISO sono l’Amatori Orienteering Genova e l’Arco di Carta.

"Cercheremo di raccontare la nostra storia in una mostra di carte, fotografie e attrezzature che allestiremo il 24, 25 e 26 maggio nell’ambito della Festa dello Sport al Porto Antico. - racconta Franco Antonini -  Il 2 giugno festeggeremo in nostri primi 40 anni con una Staffetta ai Piani di Praglia che coinvolgerà tutti gli atleti liguri".

 

p.i.

PARTNER UFFICIALI FISO