notizie internazionali
09/12/2019
MASTER: DIAMO I NUMERI 2019
Nazionale

A cura di Stefano Galletti

Domanda a bruciapelo: quante atlete e atleti delle categorie Master si sono fregiati nel corso del 2019 di una medaglia d’oro ai Campionati Italiani? Provate a pensarci. Mumble mumble… le categorie Master sono parecchie, ma è anche vero che nelle Staffette le “fasce” di età si ampliano ed il numero di potenziali vincitori diminuisce. Però i campionati italiani ora sono 5 (Sprint, Middle, Long, Relay e Sprint Relay). Mumble mumble… 30? 40? 50? 50 diversi vincitori? Impossibile, sembra che sul gradino più alto del podio finiscano sempre gli stessi! Diciamo 50? Bene. Ve lo dico io: 63. E sto parlando solo dei vincitori. Se a questi aggiungiamo i vincitori della classifica finale di Coppa Italia o di Sprint Race Tour arriviamo a 75. Se non vi riconoscete in questo, non ristretto, club siete in buona compagnia o, almeno, siete in compagnia dello scrivente. Dello scrivente e, per esempio, di super big come Verena Troi e Alessio Tenani (ah no, scusate, dalla regia mi dicono che Verena ed Alessio hanno vinto qualcosa.. ma in Elite). Anche Michail Mamleev fa parte del club dei master vincitori 2019, anche se si è dovuto “accontentare” della sola medaglia d’oro ai Campionati Italiani Long di Millegrobbe.

 

Dando una occhiata ai plurivincitori e considerando tutte le 7 competizioni (tre individuali, due a staffetta e le due classifiche finali dei circuiti nazionali), spicca leader incontrastato a quota 5 il “cannibale”, ed è una definizione data dai suoi stessi avversari, Massimo Balboni (OriClub Appennino). A quota 4 la ligure Tzvetanka Vassileva (Arco di Carta Genova) ed i due atleti della Polisportiva Besanese Anna Sedran e Stefano Brambilla, con quest’ultimo che quest’anno si è finalmente affrancato dalla marcatura stretta dei vari Beltramba, Anuchkin, Dalla Santa… A quota 3 troviamo tre coppie: Roberto Pradel e Maria Claudia Doff Sotta (US Primiero), Gianluca Gobbi e Gino Vivian (Or. Pergine), gli altri due besanesi Gianluca Di Stefano e Annamaria Riva, e infine in solitaria Lucia Sacilotto (Unione Lombarda) che si consola con la QUINDICESIMA VITTORIA CONSECUTIVA nella classifica finale di Coppa Italia, anche se quest’anno la sicurezza della vittoria è arrivata in volata a Peschiera ai danni di Margherita Kurschinski (Orientalp) a cui non è bastato ottenere uno straordinario punteggio di 111 punti su 120 possibili, con tre vittorie di tappa e tre secondi posti, per vincere la classifica generale. Un’altra forte atleta master dell’Unione Lombarda Milano, Eugenia Police, è l’unica ad aver vinto entrambe le classifiche di Coppa Italia e Sprint Race Tour (insieme ai già citati Balboni, Vivian, Vassileva, Brambilla e Sacilotto) senza aver portato a casa alcuna medaglia d’oro a livello di Campionati Italiani.

 

63 vincitori, o 75 che dir si voglia, ed i supercomputer della NASA si sono rifiutati di fare i conti e si sono staccati da soli dalla presa di corrente alla richiesta di sapere quanti sono i vincitori di almeno una medaglia d’argento o di bronzo. Ancora non vi ritrovate in questo club sempre meno ristretto? Nessun problema, siamo ancora in buona compagnia. Ma anche se la stagione sportiva appena trascorsa va in archivio all’insegna del vecchio detto “anche quest’anno vinco l’anno prossimo”, possiamo guardare con fiducia al calendario della prossima stagione 2020: i Campionati Italiani che l’anno prossimo verranno assegnati lungo tutta la penisola, da Grottaglie (Sprint Relay) a Feltre (Sprint), dal Cansiglio (Middle e Staffetta) a Sportinia (Long) per non parlare della Coppa Italia e della Sprint Race Tour sono lì che ci aspettano. Bisognerà crederci, e fin qui nessun problema…, allenarci, e magari qualche problema c’è. Ma non vorremmo mica lasciare agli stessi 63, o 75, la soddisfazione di aver portato a casa almeno una vittoria anche nel 2020, vero? Anche perché è vero che l’offerta di medaglie d’oro cresce, con l’aggiunta in calendario del Campionato Italiano Knock-Out Sprint, ma questo per il momento vale solo per gli Elite.

 

inserito da P.I.

PARTNER UFFICIALI FISO