notizie internazionali
23/04/2020
IL TRAIL-O SI SCOPRE VIRTUALE
Nazionale
Dopo la pausa invernale, la stagione agonistica del Trail-O - come del resto anche le altre discipline - è stata fortemente condizionata da restrizioni, spostamenti e successivamente dal lockdown per il contenimento del COVID-19, che allo stato attuale è previsto almeno fino al prossimo 3 maggio.

"Il programma di gare nazionali calendarizzato da Lipica fino al 31 maggio non si è potuto svolgere, sperando di aver modo di recuperare quantomeno i Campionati Italiani di specialità nel periodo estivo o autunnale. - precisa Daniele Guardini responsabile di settore -  Anche a livello internazionale, la IOF ha decretato il rinvio a luglio dei Campionati Europei in Finlandia, inizialmente previsti a maggio, sperando che la partecipazione sia poi effettivamente possibile".

 
L'impossibilità di praticare gare "vere" ha stimolato molti appassionati di Trail-O a organizzare eventi virtuali sul web, con foto, mappe e form da compilare, quindi si sono moltiplicate le occasioni per mantenere allenata la tecnica e la velocità di risposta, in particolare per il format del Temp-O che privilegia il colpo d'occhio e la velocità di lettura della carta da orienteering e della descrizione punto. Ad oggi esistono già decine di occasioni per continuare a praticare il Trail-O, messe a disposizione principalmente da spagnoli, ungheresi e russi, alcune in forma molto ludica, altre dai contenuti tecnici estremamente validi e con routine tecniche pressochè agonistiche.

In alcuni casi la partecipazione a questi "eventi" ha toccato numeri superiori ai 1400 concorrenti e ha visto impegnati, oltre agli atleti della Squadra Nazionale Open e Paralimpica di Trail-O, anche orientisti che si erano finora dedicati solo marginalmente a questa disciplina, la cui pratica è stata adottata anche nei programmi di allenamento delle nazionali giovanili di C-O.

Dà soddisfazione poter dire che anche in questi eventi di "Trail-O 2.0", che vedono partecipare anche tutti gli agonisti di livello mondiale.  Gli italiani si stanno cimentando in un confronto di livello internazionale. 
 
"E' stata un'escalation di organizzazioni e occasioni di allenamento online"  - il commento del responsabile tecnico della Squadra Nazionale di Trail-O Alessio Tenani -  "si è partiti con alcune prove ludiche e via via il livello tecnico e organizzativo è salito esponenzialmente. Ormai abbiamo almeno 3-4 appuntamenti di ottimo livello ogni settimana. Anche noi ne organizzeremo uno in maggio. Quelli in diretta con partenza di massa sono i più belli perchè permettono di ricreare le situazioni di gara e le successive analisi con molti giovani partecipi".
 
La Polisportiva G.Masi, con lo stesso Alessio Tenani e Francesca De Nardis, ha redatto un utile documento per chi fosse interessato a provare alcuni di questi eventi online, riportandone anche il livello tecnico e tutti i link del caso per provarlo e poi confrontare le risposte con le soluzioni. Tale elenco sarà tenuto aggiornato ed è consultabile sul sito della Polisportiva: https://www.polmasi.it/masi_news/trail_o_allenamenti_virtuali.1375.it.html

Se è vero che da ogni situazione di crisi bisogna ingegnarsi per trovare soluzioni nuove, sicuramente il fiorire di queste iniziative sul web e il livello di partecipazione che ne segue è un bellissimo spot per la disciplina del Trail-O, che ha ottime connessioni tecniche con la Corsa Orientamento.
 
P.I.

PARTNER UFFICIALI FISO