notizie internazionali
02/07/2020
IL CIP SOSTIENE LA RIPRESA DELLE ATTIVITA' SPORTIVE
Nazionale
Lo scorso 25 giugno la Giunta Nazionale del CIP ha approvato l'erogazione straordinaria di contributi a sostegno delle società che svolgono attività paralimpica, azione mirata a una rapida ripresa delle attività sportive paralimpiche interrotte durante il lockdown.

Tra i beneficiari di tale contributo anche cinque società affiliate alla FISO che hanno tesserati paralimpici nelle proprie fila e che risultano regolarmente iscritte al Registro nazionale del CIP.  Il contributo più consistente è stato naturalmente assegnato alle due società per cui sono tesserati i portacolori della Squadra Nazionale Paralimpica di Trail-O: il Padova Orienteering (per cui sono tesserati Fabio Bortolami, Mauro Nardo, Bertilla Pajaro, Francesco Valentini, Piergiorgio Zancanaro) e l'Asiago 7 Comuni S.O.K. (tra le cui fila vi è Nicola Galvan, organizzatore anche di due prove internazionali sull'Altopiano di Asiago a ottobre). A queste si aggiungono altre tre società iscritte al Registro del CIP: la Polisportiva G.Masi di Casalecchio di Reno, l'Atletica Interflumina di Casalmaggiore e la Tangram Orienteering con sede a L'Aquila.  

Sia la Federazione che le società in questione hanno dimostrato grande apprezzamento per il sostegno e la vicinanza del CIP all'attività di chi promuove l'attività sportiva paralimpica in Italia e ritengono che questo gesto possa incoraggiare molte altre società FISO a intraprendere lo stesso cammino.

Mentre ormai per gli azzurri del Trail-O si avvicina il momento della ripresa dell'attività sportiva sul campo, con il primo raduno a Spiaggia Romea del 25-26 luglio e la partecipazione alle gare internazionali previste ad agosto in Finlandia e Polonia, sedi rispettivamente dei Campionati Europei e Mondiali nel 2021, la IOF ha dato ampio spazio alla disciplina sul proprio sito proprio  negli ultimi giorni con due articoli scritti da Clive Allen, con particolare attenzione alle prove virtuali che hanno accompagnato tutto il periodo del lockdown. Ampio spazio dedicato in particolare alla Torus Cup, un circuito di 8 eventi che ha visto la partecipazione complessiva di 500 concorrenti da tutto il mondo e in cui due italiani si sono classificati nella top 10 (l'azzurro Alessio Tenani 4° e la 'new entry' della disciplina Aaron Gaio 10°). 
https://orienteering.sport/big-interest-in-e-tempo/
https://orienteering.sport/worldwide-following-for-etrailo/

Oltre alla pratica virtuale della disciplina, il periodo di stop forzato ha permesso anche l'aggiornamento del materiale tecnico del Trail-O sul sito federale: grazie al lavoro di Remo Madella, è ora a disposizione nella sezione "Manuali e dispense" un tutorial completo sull'uso dei software TiM/Ant/Oribos per la gestione di gare di Temp-O e Pre-O secondo gli attuali standard di qualità internazionali. https://www.fiso.it/_files/f_media/2020/06/20946.pdf
 
inserito da p.i. 

PARTNER UFFICIALI FISO