notizie internazionali
05/03/2006
DIVENTARE SEMPRE DI PIU' FEDERAZIONE di Ezio Paris
Tutti
Muoversi per muoversi.....Oppure muoversi con un progetto (mappa mentale)??



Scuola..Segreteria..Coni...Squadre nazionali...discipline (Co-Mtbo-ecc.) regole ed altro.



Dal primo di marzo la Fiso ha un nuovo SEGRETARIO GENERALE : Ivana Zotta.

Abbiamo compiuto un altro passo importante per rientrare nella norma dello statuto e abbiamo scelto una persona di indiscutibile valore professionale e morale.

La sua capacitá di organizzarsi ed organizzare i collaboratori finalizzandoli a risolvere le complesse problematiche di competenza della Segreteria porterá un sicuro miglioramento nella qualitá del servizio , peraltro giá buono del nostro ufficio di Trento, colonna portante della nostra Federazione.

La sua caparbietá nell'approfondire le questioni ci porterá ad avere risposte certe e non superficiali.

Come recita lo statuto é stata scelta una Segretaria (spero un buon auspicio affinchè le nostre orientiste incomincino ad impegnarsi in numero piú numeroso per la federazione) con ruolo di capo-ufficio ma non con ruolo politico: questo mi ha fatto molto piacere, perchè a mio parere troppi parlano e teorizzano e pochi lavorano.

Il mio impegno é quello di forgiare una segreteria che sia sempre piú di servizio ai Comitati ed alle Societá e meno di velleitaria guida burocratica; partiremo affrontando temi essenziali e specifici, come dare un servizio per redigere i bilanci societari....una parola chiara sulle coperture assicurative..e molti altri che sicuramente i tesserati ci suggeriranno.



Al nuovo Segretario Generale IVANA ZOTTA il mio personale ringraziamento per aver accettato l'incarico ed un grande augurio di buon lavoro.



Penso che la cosa piú importante per i singoli individui e tanto piú per le organizzazioni sia il senso di autostima e di esaltazione e difesa della propria dignitá, determinante é in questo il senso di appartenenza.

Stiamo organizzando come FISO (sede Trieste) una conferenza delle Federazioni orientistiche del Sud/Est Europa, questo ci dará peso politico nella IOF e l'opportunitá di presentarci come co-leader , assieme agli Svizzeri , di questa zona del mondo.



Stessa affermazione di appartenenza devono darla i nostri tesserati. Nel calendario 2006 c'é una manifestazione La Cinque Giorni di Subiaco che per tipologia di gara, per luogo geografico (al centro della penisola), per valenza tecnica é la MANIFESTAZIONE DI INTERESSE FEDERALE DEL 2006, chiedo espressamente che i tesserati italiani la mettano in testa alle gare a cui pensano di iscriversi e che i dirigenti di societá si adoperino per far in modo che i concorrenti italiani siano numerosissimi; potremo incontrarci Nord/Sud in un posto incantevole e fare in questa occasione la festa per i nostri 25 anni di federazione.



Commissione Scuola, sono stati elaborati -dopo molti anni - i dati della partecipazione ai Giochi Sportivi Studenteschi, in questo caso del 2005.

Vedere i numeri della partecipazione alle fasi provinciali (14.000 iscritti) fra medie e superiori, quasi 3 volte il numero dei nostri tesserati deve far comprendere a tutti l'importanza del nostro lavoro di promozione nella scuola.

Grazie al lavoro di preparazione di Fulvio Lenarduzzi, un primo incontro a Tarvisio con la dott.sa MOIOLI del MIUR -delegata allo sport dal Ministro Moratti- ci ha permesso di far partecipare i vincitori della finale nazionale GSS di Lignano alla fase internazionale dei Giochi 2006 in Slovacchia, assieme ad una rappresentativa giovanile federale.

Un secondo incontro a Roma, prima con il Coni (dott.sa.Drago e dott.Romano) poi con la stessa dott. Moioli che ci ha ascoltati per piú di un ora, (al Coni ci avevano detto che sarebbe giá stato un successo se ci avesse ricevuto Lei) é servito a riannodare i rapporti con una Istituzione che tanto ci é servita nel secolo scorso come veicolo per la diffusione del nostro sport.

Una giornata passata con Fulvio L. e Lorenzo Gecele, mi é servita per capire come si é sviluppato nel passato il lavoro nella scuola e come si rischi di sperperare una preziosa ereditá se non ci organizziamo per riprendere a fare un lavoro costante , disciplinato ed omogeneo a livello nazionale in questo settore.La federazione deve destinare per questo adeguate risorse finanziarie e pensare a garantire una specifica autostrutturazione della commissione.

Per quanto riguarda i risultati concreti, crediamo di aver rafforzato nel Ministero il riconoscimento della specificitá didattica del nostro Sport, (ci é stato chiesto di elaborare un progetto di intervento) e abbiamo riproposto la necessitá di aprire la fase nazionale dei GSS a piú discipline, attraverso la turnazione annuale degli sport ammessi.

Per approfondire l'argomento prego leggere la relazione di Lenarduzzi sul SITO SCUOLA.



Congratulazioni a Nicolò Corradini per la sua elezione a Consigliere Nazionale Coni, é un orgoglio per tutti gli Orientisti avere un campione orientista a rappresentare gli atleti italiani .

La brillante affermazione elettorale , 25 preferenze , di un nostro tesserato dovrebbe portarci ancora maggior lustro e considerazione in ambito CONI e speriamo in seguito anche maggiori risorse finanziarie.



Bilancio:é stato approvato in via provvisoria il bilancio consuntivo 2005 che vede un discreto utile peraltro giá utilizzato in questi due primi mesi del 2006 per spese straordinarie di modernizzazione dell' attrezzatura tecnica dell'ufficio.

Sostanzialmente i conti tornano.

Per il 2006 abbiamo ristrutturato l'impaginazione del bilancio federale per renderlo piú facilmente leggibile, identificando con immediatezza nelle cifre esposte l'articolazione dell' attivitá federale (spese di struttura-spese per le squadre-spese per l'immagine federale...ecc.).

E' stato ottenuto un aumento del fido bancario, questo permetterá alla Federazione di comportasi per prima in modo virtuoso nei confronti dei soggetti terzi, cosí come stiamo chiedendo ai nostri interlocutori di saldare prontamente i propri debiti. Entro marzo verrá versata la prima trance di competenza ai nostri Comitati/Delegati.

Si é deciso di investire di piú sull'immagine federale esterna ed una discreta somma andrá per un contratto stipulato con una societá che opera nel campo televisivo.Incominciamo anche qui, non tutto forse all'inizio renderá al massimo, ma l'importante secondo me é incominciare un percorso.

Nella stesura del bilancio di previsione 2006 si é cercato di trovare una necessaria proporzione nei soldi destinati alle nostre quattro discipline: Co, Mtb-o, .Sci-o, Trail-o; deve però essere chiaro a tutti che per le specialitá meno radicate, le risorse destinate dovranno essere impiegate piú nella diffusione della disciplina che nel finanziamento di trasferte di squadre nazionali poco rappresentative in quanto espressione di sparute schiere di atleti. Giá i responsabili dello sci-o stanno studiando una strategia di intervento per rendere piú partecipate le gare della prossima stagione, analogo progetto deve essere elaborato dalle altre 2 discipline.

Mano a mano che l'attivitá si struttura serve l'aiuto ed il concorso di piú persone, teniamoci pronti, le persone coinvolte devono aumentare. Se proponiamo corsi per gli insegnanti, poi ci dovranno essere gli istruttori che li aiutino, se prendiamo accordi con La Radio o con Le TV poi ci dovranno essere i corrispondenti stampa, ecc. ecc.

A fine anno nell'ufficio di Trento sono arrivati due nuovi computer, una stampante a colori, due monitor a schermo piatto, un nuovo centralino telefonico, una nuova linea telefonica ed é stato stipulato un nuovo contratto piú vantaggioso per il collegamento internet ....

Con il vecchio centralino a volte le telefonate entranti non si sentivano e l'interlocutore aveva l'idea che l'ufficio non fosse presidiato; ciò suscitava un'impressione sfavorevole in chi telefonava; ora questo non succede piú, se telefonate e nessuno vi risponde vuol dire che l'ufficio é proprio vuoto.



Tasse gare: il credito verso l'organizzazione del WMOC di Asiago é certo ed esigibile e la Fiso nel 2006 lo incasserá. Si é quindi autorizzata la riaffiliazione della societá Galilei e il tesseramento di tutti i dirigenti coinvolti nella manifestazione.

Per quanto riguarda invece il Predaia Orienteering, non essendoci stato nessuno sviluppo, non sono state fatte nè la riaffiliazione della societá né il tesseramento dei suoi atleti,;abbiamo passato la pratica ad un legale per il recupero forzoso del credito.Valuteremo in un prossimo CF le conseguenze per quanto riguarda i titoli e i ruoli che questa situazione comporterá per i tesserati coinvolti.

Altra situazione in sofferenza é S. Stefano D'Aveto per una cifra di c.a 2.000 Euro; anche per questa societá la pratica é dal legale.



Regole certe e loro rispetto sono indispensabili per ogni civile e serena appartenenza a qualsiasi organizzazione.



Mi scuso se sono stato lungo, spero di aver dato l'idea di quanto lavoro c'é per far marciare la FISO e ringrazio tutti quelli che stanno collaborando (con le parole ma soprattutto con i fatti) nella nostra Federazione, e che spesso lo fanno senza apparire.

Il presidente



Ezio Paris

PARTNER UFFICIALI FISO