notizie internazionali
18/09/2020
CORSICA ADVENTURE RACE: ORIENTISTI IN EVIDENZA
Nazionale

Sono molti i tesserati FISO che participano a gare di running con una base di Orienteering. Ecco un esempio di Adventure Race, specialità multidisciplinare che fa parte del programma di sviluppo della Commissione Innovazione.

Dal 6 al 10 settembre due team Italiani hanno preso parte al “Corsica Raid Aventure”, manifestazione internazionale multisport arrivata alla 25esima edizione organizzata quest’anno nell’area compresa tra Bastia e Ajaccio in Corsica.

Nella categoria 2+1 in gara il team “Nirvana Adventure Team” con Marco Colombo, Flavio Michelon e Francesco Lo Bianco mentre nella categoria 4+1 il team “Freemind” con Marco Ponteri, Marta Poretti, Emiliano Corona, Telemaco Murgia, Federico Caldini e Anna Clelia Ponteri.

Quando si tratta di gare avventura (Adventure Race o AR) si parla di prove multisport da svolgere in orientamento, in squadre da 2 o 4 e in totale autosufficienza; 

La formula di gara del Corsica Raid Aventure si differenziava dalle classiche Adventure Race e prevedeva 6 tappe in 5 giorni (5 tappe diurne e 1 tappa in notturna), con bivacco in campeggi decisi dagli organizzatori nella zona dell’Alta Corsica (solitamente le AR non prevedono pause notturne ma sono NOstop).

Era previsto che il team portasse un assistente/corridore che si occupava dello spostamento di Kayak e MTB con i propri mezzi (la logistica è invece solitamente gestita dagli organizzatori...): l’assistente ad inizio della tappa o nelle transizioni poteva entrare in gara dando il cambio ad uno degli altri atleti, cosa che invece non è possibile nelle normali AR.

In 5 giorni sono stati percorsi circa 300 km con 8500 m di dislivello: Corsa, Trekking, MTB, Kayak, Canyoning, Calate in corda e Ferrate, Coastering e Nuoto gli sport praticati in Corsica, ovviamente tutti in orientamento.

Alla fine ottimi i risultati per le squadre italiane: il “Nirvana Adventure Team” domina la categoria 2+1 davanti al team francese “Les Corsi’cadors” e alla squadra tedesca “Nova Team” mentre il team “Freemind” dopo una gara sempre a ridosso dell’oro si è classificato al secondo posto dietro il forte “AR Team Slovenia” e davanti al polacco “Trail Team.PL”.

Info e foto al sito https://www.corsicaraid.com/home

Momento di gran fermento per il mondo delle Adventure Race, spinto anche dal successo mediatico dello show televisivo “World’s Toughest Race: Eco-Challenge Fiji” presentato da Bear Grylls per Amazon Prime. 

In Italia la FISO ha istituito un’apposita Commissione per lanciare e regolamentare le gare di “rogaining, adventure race e orienteering mountain marathon” che si riunirà a breve in vista del 2021: tante le idee e ancora maggiore la voglia di dare dignità e peso a queste discipline che all’estero già spopolano per caretteristiche di endurance e di avventura.

Sarà possibile rimanere aggiornati ed informati su possibilità di gare e allenamenti, suggerimenti per materiali e per specifici allenamenti tramite il nuovo web magazine https://www.adventureraceitalia.it/ e i social network ad esso collegati.

FOTO

p.i.

PARTNER UFFICIALI FISO