notizie internazionali
14/09/2021
COPPA DEL MONDO: IL CANSIGLIO, DA CORRERE, PER TUTTI
Nazionale

Mancano circa 2 settimane all’evento clou della stagione dell’Orienteering internazionale. Dal 30 settembre al 3 ottobre si disputeranno le gare finali della Coppa del Mondo che in questa stagione faranno tappa in Veneto, e più precisamente in Cansiglio e Cortina d’Ampezzo.

PER TUTTI: Per chi vorrà correre vicino gli atleti delle Nazionali potrà partecipare alle gare di contorno che si svolgeranno negli stessi giorni e negli stessi terreni della Coppa del Mondo; sarà un’occasione unica per tutti gli appassionati dello sport dei boschi. Il programma prevede la gara Middle il giovedì e la gara Long il sabato in Cansiglio; domenica la gara Middle sarà valida come Campionato Regionale Veneto – Trentino – Friuli Venezia Giulia e si correrà su una vecchia carta, rimessa a nuovo, nei pressi di Cortina d’Ampezzo.

La tappa di domenica prevede invece la Sprint Relay  nel centro di, Cortina d’Ampezzo. Sarà suggestivo veder sfrecciare gli atleti più forti e veloci al mondo tra le stradine e le case della cittadina bellunese, al cospetto delle cime che la circondano, le Tofane, il Cristallo e il Sorapiss.

 

Il Cansiglio è già stato teatro quest’anno del weekend di gare nazionali con il Campionato Italiano Middle e Staffetta nel mese di maggio. La foresta della Serenissima permetterà agli atleti impegnati nelle competizioni internazionali di addentrarsi in zone di bosco inesplorate, con un fascino particolare che solo il “Bosco da Reme” può offrire. Qui si correranno la gara Long il giovedì e la gara Middle il sabato.

Il Comitato organizzatore dell’evento sta definendo gli ultimi dettagli tecnici, logistica, mappe, tracciati ecc. ed in stretta collaborazione con le amministrazioni locali sta pianificando tutto nei minimi particolari affinchè le competizioni si possano svolgere in piena sicurezza e nel rispetto delle normative anticovid.

Prevista la copertura televisiva in diretta dell’evento, sia in Cansiglio che a Cortina; si potrà fare un tuffo nel passato osservando la natura amata e rispettata dall’uomo nel “Bosco dei Dogi” già dai tempi della Serenissima Repubblica di Venezia e lanciare uno sguardo al futuro dalla Valle Ampezzana verso l’Olimpiade invernale “Milano-Cortina 2026”.

 

P.I.

PARTNER UFFICIALI FISO