notizie internazionali
05/08/2018
WOC2018: SVEZIA CAMPIONE SPRINT RELAY DAVANTI A SVIZZERA E DANIMARCA
Squadra Naz.

RIGA (LET): Amici dell'Orienteering buongiorno. Oggi seguiremo la gara Sprint Relay che vede gli azzurri motivatissimi. Siamo nella zona sud di Riga, vicino all'aeroporto e la giornata è bellissima. Un sole caldo sta accogliendo gli atleti impegnati nelle fasi di riscaldamento della gara. 

Ricordiamo che ieri nella Sprint ha vinto ancora una volta Daniel Hubmann mentre tra le donne si è imposta Maja Alm. Nel parter si chiacchera molto e qualcuno sussurra che la danese il prossimo anno tenterà addirittura di qualificarsi per le Olimpiadi di Tokyo 2020. In quale specialità? I 5.000 metri. Vedremo se la fortissima danese riuscirà a raggiungere anche questo obiettivo.

Guardando in casa Italia ieri il Coach Mikhail Mamleev ha avuto un confronto con gli azzurri, al termine della giornata infatti non era pienamente soddisfatto del risultato della finale Sprint. In gara oggi: Carlotta Scalet, Riccardo Scalet, Andrea Seppie e Anna Caglio. C'è molta curiosità per vedere se Caglio riuscirà ad esordire ad un evento così importante senza patire le pressioni.

15:25 Iniziano i collegamenti TV in diretta. Collegati la Repubblica Ceca, Svezia, Norvegia e Finlandia in diretta. Ricordiamo che è inotre possibile seguire l'evento acquistandolo on line oppure dai risultati in tempo reale.

15:30 Nel parco cittadino si vede anche l'azzurra Verena Troi che salutiamo. E' appena atterrata e prenderà parte alle gare Long e probabilmente anche Staffetta.

15:42 mentre attendiamo l'inizio della gara diamo alcuni numeri. Sono 345 atleti in rappresentanza di 48 nazioni quelli che prendono parte all'evento iridato. 192 uomini e 153 donne.

15:49 Ormai ci siamo ... gli atleti sono schierati in partenza e alcuni tester sono sul percorso a verificare che tutto sia a posto.

15:50 Sono esattamente 33 le nazioni al via della prova odierna.

Parte molto bene la Svezia. Dobbiamo dire che dal punto di vista scenografico la location di gara non è delle migliori che abbiamo visto. Gli edifici sono piuttosto rovinati e ci sono molte auto parcheggiate nella zona di gara. Come biglietto da visita per la città di Riga si poteva fare anche meglio.

16:00 in questo momento sono trascorsi 2,3 km  di gara e Carlotta Scalet viaggia con 34" di ritardo. 

16:06 La Svezia viaggia con pochi metri di vantaggio sulla Svizzera. Ora ci si prepara al cambio che noi italiani seguiremo con grande attenzione.

16:07 Purtroppo a regia stacca dalla zona cambio. Sono passati 48" e ancora non vediamo Carlotta Scalet che evidentemente nella seconda parte della sua frazione ha perso qualcosina. Alla fine l'Italia cambia in 21^ posizione a 1':36".

16:09 Al momento Svizzera in testa.. un atleta urta contro la lanterna e sembra essersi leggemente ferito. Nessun problema, il numero 7 prosegue nella sua gara.

16:10 Al  punto numero 6 gli atleti effettuano scelte molto diverse. Svezia su Svizzera, Norvegia al momento... aspettiamo Scalet che è fuori dalla top 10 per ora. Il caldo sta condizionando anche oggi la gara e i concorrenti sono madidi di sudore.

16:16 Riccardo Scalet non guadagna in termini di tempo ma in termini di posizioni. Ora è 16° a 1':54" dai primi.

16:17 Piccolo peggioramento per Scalet che ora è 17° a 2':07".

16:19 Arrivano le prime dichiarazioni di Carlotta Scalet che ha concluso la sua prova: "Ho dato il massimo. Non ho nulla da recriminare. Purtroppo oggi le gambe non giravano".

16:20 Torniamo alla gara: Cambia la Svezia che precede la Gran Bretagna, Svizzera e Norvegia.

La situazione è molto fluida e teoricamente le nazioni fino al 10° posto, dove vi è la Danimarca a 51", possono ancora sperare in una medaglia. Prova solida anche della Repubblica Ceca, 5^.

16:24 Andrea Seppi pronto a partire.

16:26 Andrea Seppi pare essere partito molto bene. Ora è 15° con un ritardo di 2':24". Gli azzurri sperano nella velocità dell'azzurro. La Svezia sembra non vacillare mentre dietro la Svizzera supera i britannici.

16:29 Arrivano le dichiarazioni di Riccardo Scalet: "Ho corso bene senza errori. La prova era molto fisica e filante, credo di aver rimontato 4 posizioni. Giudico la mia frazione positivamente e spero così di aver riscattato la Sprint di ieri".

16:33 Seppi mantiene la sua posizione perdendo qualche secondo. Ora è a 3':07". Siamo nell'ultima fase di gara. Forza Andrea...  Si prepara Anna Caglio.  Entriamo in arena con gli svedesi ancora primi.

Dietro la lotta è incertissima e nel giro di pochi secondi ci sono Norvegia, Svizzerea, Gran Bretagna e Russia praticamente assieme. Questa la graduatoria parziale.

L'Italia cambia al 13° posto con un ritardo di 3':15" anche se purtroppo gli azzurri non vengono inquadrati. Ora tocca ad Anna Caglio che dovrà gestire un bel fardello in termini di tensione.

16:40: Arrivano anche le dichiarazioni di Andrea Seppi: "Ho disputato una buona frazione in cui non ho commesso errori. Solo una scelta nei pressi di una casa potrebbe essere discussa, ma è stata una piccola cosa. Sicuramente ho passato Ungheria e Nuova Zelanda. Peccato non aver preso la Spagna che era sempre 50 metri davanti a me. Peccato veramente".

16:44 La Svizzera ci prova disperatamente con Judith Wider. La rossocrociata si porta a 31" dalla svedese Ohlsson e prova a mettere un po' di pressione psicologica. Si preannuncia un finale emozionante.

16:47 Purtroppo perde posizioni (ora 16^) e minuti Anna Caglio che in questo momento viaggia a 5':01". Rimonta pazzesca invece per la Danimarca. Come avevamo anticipato in precedenza la lotta per la medaglia era aperta fino alla Danimarca che prima viaggiava in 10^ posizione. Maja Alm ora è 3^ a 50". 

16:50 Svezia campione davanti a Svizzera e Danimarca. Che finale!

16:50 Svezia campione davanti a Svizzera e Danimarca.. che finale!

17:00 Siamo in attesa di Anna Caglio che arriva ora al traguardo e il distacco degli azzurri è di 10':53" in 22^ posizione.

17:20 Giungono a fine prova anche le dichiarazioni di Anna Caglio. "Sono partita  bene e fino a metà gara ho tenuto il gruppo con la Francia che era poco davanti a me. Poi un grave errore parallelo ha compromesso la mia prestazione".

Amici dell'Orienteering con questa immagine e le dichiarazioni di Anna Caglio chiudiamo la diretta di oggi e ora rimaniamo in attesa delle valutazioni del CT Mikhail Mamleev. Domani è la giornata di riposo e poi riprendiamo con il programma WOC2018 che prevede la Middle.

 

a cura di Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO