notizie internazionali
09/08/2018
WOC2018: STAFFETTE AZZURRE LONTANE
Squadra Naz.

La Svizzera ha vinto la Staffetta femminile e la Norvegia quella maschile ai Campionati Mondiali di orientamento in fase di svolgimento a Sigulda, in Lettonia.

Al femminle la battaglia era tra Svizzera e Svezia. Nell'ultima frazione, Judith Wyder, Svizzera e Tove Alexandersson, Svezia hanno corso molto vicine fino al 13 ° punto di controllo. Tove Alexandersson ha commesso alcuni piccoli errori e Judith Wyder è stata più forte nell'ultima parte veloce e aperta.

La svizzera è riuscita a vincere con un margine di 15 secondi sulla svedese. La Russia ha preso il bronzo, 2'17" minuti dopo l'oro.

Al maschile campioni in carica della Norvegia hanno messo il sigillo sul loro triplete WOC Relay nonostante l'indisposizione Olav Lundanes ammalatosi il giorno precedente. Ha sorpreso la Lettonia, che ad un certo punto comandava la corsa.

Alla fine Norvegia oro, Svizzera d'argento e Francia bronzo con i lettoni ottavi a soli 57" dai vincitori.

 

L'ITALIA. I maschi sono arrivati con un distacco di 21':24" in 22^ posizione. Non è partito bene Inderst e nemmeno Scalet sembra aver interpretato una delle sue migliori gare. Bene Debertolis che ha chiuso in crescendo. Tra le donne parte così così Verena Troi che cambia 19^, molto bene Carlotta Scalet in rimonta fino ad arrivare alla 13^ posizione poi perde terreno Francesca Taufer. Le azzurre chiudono a 36':30" in 20^ piazza.

Il commento della prova degli azzurri spetta al CT Mamleev. "Credo che oggi sia i ragazzi che le ragazze siano andati al di sotto delle loro capacità. Ora rimane un'ultima gara, la Long in questo Mondiale che non ha portato risultati. Poi analizzeremo queste prestazioni e imposteremo una preparazione più smart pensando ad un piano di crescita a lungo termine".

RISULTATI

 

p.i.

 

PARTNER UFFICIALI FISO