notizie internazionali
07/07/2017
#WOC2017: NORVEGIA E SVEZIA CAMPIONI IN STAFFETTA
Squadra Naz.

Vitipalu (EST): Amici dell'Orienteering buongiorno.

Siamo di nuovo impegnati con i WOC 2017 dall'Estonia. Dopo la gara Middle di ieri che ha visto gli azzurri faticare oggi i nostri atleti hanno voglia di riscattarsi e dare il meglio. 

Partono i maschi e al lancio avremo Riccardo Scalet.

Ricordiamo che lo scorso anno a vincere furono Norvegia davanti a Svizzera e Svezia, al maschile, e Russia, su Danimarca e Finlandia al femminile.

Un primo collegamento con i tecnici della nazionale ci conferma che tutti stanno bene e l'ordine di partenza sarà quello anticipato ieri. Scalet, Tenani e Inderst. 

Buone notizie dal punto di vista meteo con un tempertura di circa 16° e niente pioggia. Il terreno di gara odierno è molto simile a quello di ieri che ha dato parecchi problemi ai nostri atleti.

12:00 partiti e ci accorgiamo subito che purtroppo anche oggi il GPS di Riccardo Scalet non trasmette.

12:10 Molta confusione in questa prima parte e qualche errore importante da parte di Svizzera, Gran Bretagna e Russia.

12:15 puristi dell'Orienteering non leggete questa riga. Ora Riccardo Scalet dovrà capire in quale treno riuscire a piazzarsi.

12:20 con un collegamento estemporaneo ci spostiamo a passo Rolle dove il una giornata splendida si sta svolgendo un'altra bellissima prova della 3 days di Primiero. Nell'arena incrociamo alcuni personaggi dell'Orienteering italiano come Nicolò Corradini, i figli Stefania e Francesco, e molti azzurrini tra cui Fabio Brunet e Damiano Bettega. Tra gli ultimi a partire oggi Aaron Gaio che si aggira con una grande bandana per evitare un colpo di sole. 

Tutto lo sfatt dell'US Primiero sta dando il massimo presenti Franco e Lino Orler con Roberto Pradel. Arriva anche l'ex coach della nazionale di Mtb-O Daniele Sacchet. Speaker the voice, Stefano Galletti.

12:25 Torniamo in Estonia dove al passaggio in arena comanda la Repubblica Ceca davanti a Svezia, Lituania e Danimcarca. Italia 17^ a 4':10". 

12:34 Norvegia, Francia, Rep Ceca e Danimarca hanno già cambiato. Aspettiamo Scalet. Tenani è pronto e si nota in lui grande concentrazione. Il bolognese aveva dichiarato prima del Mondiale di sentirsi utile proprio per questo tipo di prove grazie alla sua esperienza.

12:35 questo terreno parte proprio non adattarsi a Scalet che poco fa era 22° con un ritardo di oltre 7'.

12:38 Ecco finalmente il cambio. 38:07, 22° posto a +09:28

Ne approfittiamo per un comento con Giuseppe Simoni che segue la gara on line sul facebook FISO. "Per Riccardo 2 errori importanti. Al primo e all'11° punto a cui si somma un'imprecisione al 15°".

Ringraziamo Simoni per l'intervento tecnico e guardiamo alla prova di Tenani che per ora sta correndo bene.

12:45 Un collegamento con il Tour de France dove la tappa oggi partiva da Troyes. Pronti via e già una fuga. All'attacco ci sono Manuele Mori della UAE Emirates, Maximn Bouet della Fortuneo Oscaro, Dylan Van Baarle della Cannondale Drapac e Yohann Gene della Direct Energie.

12:50 Siamo in collegamento telefonico con il Direttore dell'APT di San Martino di Castrozza, Manuel Corso, con cui questa mattina abbiamo preso un caffè. La stima ufficiale dell'Ente turistico per la 3 day è totalmente positivo. I dati appena forniti parlano di 6.000 presenze per l'appuntamento multiday organizzato dall'US Primiero. Complimenti!

12:51 Colleghiamoci con l'Estonia nuovamente. Al comando la lotta per ora è tra Francia Norvegia e Lituania. Buonissima prestazione per Tenani che è in rimonta. Ora l'Italia occupa la 19^ posizione a 11':52".

12:55 ecco il parziale ufficiale: Italia 55:15, 20^ posizione a +13:16. Leggero peggioramento per Tenani

13:01 Lundanes guida la Norvegia che è ancora al comando

Tenani ha cambiato con 81:35 in 20^ posizione +18:21

13:15 una serie di errori per Seba Inderst

13:30 Questa sera alle 19:00 un intervento del responsabile federale della C-O Valter Giovanelli

13:35 La Norvegia si aggiudica il Mondiale a Staffetta

15:36 seguono Francia e Svezia

1 Magne Daehli Norway  70:08 
2 Thierry Gueorgiou France  71:27 (3 +01:16
3 Gustav Bergman Sweden +02:03
4 Lauri Sild Estonia +03:57
5 Matthias Kyburz Switzerland  +06:21 6 Leonid Novikov
Russian Federation +06:30
7 Edgars Bertuks Latvia +06:38
8 Fredric Portin Finland +06:42
9 Tue Lassen Denmark 13:00:00 76:28  +07:33

14:00 siamo in attesa di Seb Inderst che all'ultimo rilevamento viaggiava ancora in 20^ posizione.

14:00 Finita la flower ceremony

14:00 Sono partite le donne. L'Italia vede Carlotta Scalet impegnata

14:04 l'Italia con una piccola rimonta nel finale guadagna il 19° posto in 123:35  a +28:45

14:05 Carlotta Scalet parte in modo eccellente. Per lei un 5° posto a soli 20" dalla leadership. Non è una novità per la trentina che già lo scorso anno era stata protagonista di un eccellente lancio

14:20 dopo 2,3 km di gara l'Italia perde qualche posizione 11^ a 2':37".

14:27 Finlandia, Svezia e Norvegia sono il terzetto che comanda la corsa

14:30 Carlotta Scalet ora 9° posto in 29':26" a +04:07

14:35 siamo in piena zona cambio. Svezia al comando, atlete sfinite al termine della loro frazione.

14:40 Carlotta Scalet è 15^ in 39:55 +06:30

14:45 Sono Svezia, Finladia e Russia che conducono le danze anche se per ora il divario è netto.

L'Italia tifa per Irene Pozzebon.

In attesa dei cambi di questa staffetta femminile, Manuel Negrello ci presenta la 3^ tappa della 3 giorni di Primiero 

15:08 con Svezia, Finlandia e Russia che guidano la prova entriamo nell'ultima frazione di gara.

15:10 con 1':44" di ritardo cambia la Finlandia. La rimonta sembra improbabile ma viviamo l'ultima frazione e attendiamo con impazienza Irene Pozzebon che potrebbe cambiare con circa 15' di ritardo.

15:15 facciamo un flash a Passo Rolle dove si stanno chiudendo le gare Long. In M Elite questo il podio

1 Torgeir Nørbech IL Tyrving 12:33:00 61:45 (1) +00:00
2 Matthias Merz OLG Rymenzburg 11:13:00 64:01 (2) +02:16
3 Håvard Haga Nydalens Skiklub 11:27:00 65:18 (3) +03:33

Tra le donne:

1 Heini Wennman SK Pohjantähti 12:10:00 61:50 (1) +00:00
2 Synnøve Bråten Vegårshei IL 12:38:00 63:22 (2) +01:32
3 Martina Zverinova OK Lokomotiva Pardubice 12:28:00 71:23 (3) +09:33

 

15:30  Cambia anche Irene Pozzebon. L'Italia fa segnare il tempo di 89:19, 18^ posizione a +22:08

15:31 Ora tocca a Eleonora Donadini

15:36 Tove Alexandersson sembra volare. Il vantaggio della Svezia si mantiene stabile e dietro Russia, a 2':51", e Finlandia, a 4':21", non riescono a guadagnare. Difficile per le russe bissare il successo della scorsa stagione.

15:42 La Svezia è campione del Mondo femminile in Staffetta.

 

2° posto per la Russia 2':41"

3° Finlandia 4':23"

16:13 Siamo in attesa di Eleonora Donadini che all'ultimo rilevamento viaggiava in 19^ posizione.

16:26 ancora poco per vedere l'azzurra al traguardo

16:27 Ecco Donadini sul traguardo. L'Italia chiude in 144':49", al 21° posto a  +47:21

E' stata un'altra lunga giornata di Orienteering.  Per ora chiudiamo qui il collegamento in attesa di sentire le voci degli azzurri.

Vi ricordo dopo le 19:00 l'intervento del Responsabile Federale Valter Giovanelli che parlerà a nome della FISO.

 

diretta web a cura di Pietro Illarietti

 

PARTNER UFFICIALI FISO