notizie internazionali
25/08/2016
WOC2016: LUNDANES E ALEXANDERSSON CAMPIONI
Squadra Naz.

SVEZIA: Olav Lundanes (1h:33:27") si laurea per la terza volta campione del mondo Long. Impresa che già gli era riuscita nel 2010 e nel 2012, mentre lo scorso anno fu terzo. Il norvegese ha condotto una gara di testa e nemmeno un mito dell'Orienteering come Thierry Gueorgiou (FRA 1h:35':13") è riuscito ad avere la meglio. Il norvegese è transitato per primo ad ogni punto di controllo. Bronzo per lo svizzero Daniel Hubmann in 1h:35':32".

Tra le donne vince ancora Tove Alexandersson. La svedese 1h:26':24" è partita più lenta rispetto alle avversarie facendo segnare il 3° intertempo. La sua rimonta è stata però inesorabile passando progressivamente al 2°, ed in seguito proprio al fotofinish, al primo posto. Piazzate la russa Natalia Gemperle 1h:26':50" e la norvegese Anne Margrethe Hausken Nordberg 1h:28':25".

Giacomo Zagonel è il miglior azzurro in gara e si piazza al 31° posto con il distacco di 22':21". Per lui una buona prova alla luce della giovane età. 51° posto invece per Sebastian Inderst. Una gara con alcuni errori di troppo per l'italosvizzero. 33° posto per Christine Kirchlechner che è giunta a 23':41" dalla vincitrice.

 

seguono i commenti degli azzurri.

CLASSIFICA MEN:

  1. Olav Lundanes NOR 93:27
  2. Thierry Gueorgiou FRA 95:13
  3. Daniel Hubmann SUI 95:32
  4. Lucas Basset FRA 99:16
  5. Carl Godager Kaas NOR 99:19
  6. Magne Dæhli NOR 99:39
  • 31 Giacomo Zagonel +22:21
  • 51 Sebastian Inderst

 

CLASSIFICA DONNE:

  1. Tove Alexandersson SWE 86:24
  2. Natalia Gemperle RUS 86:50
  3. Anne Margrethe Hausken Nordberg NOR 88:25
  4. Judith Wyder SUI 88:43
  5. Saila Kinni FIN 94:14
  6. Anastasia Denisova BLR 94:22
  • 33 Christine Kirchlechner a 23':41"

 

p.i.

PARTNER UFFICIALI FISO