notizie internazionali
06/06/2017
#TRICOLORE: VIOLA ZAGONEL, PUNTO SULLA TECNICA
Nazionale

PRIMIERO: Viola Zagonel, trentina tesserata per l'US Primiero, è da anni nel giro della Nazionale ed è una delle atleti di vertice che guarda con interesse ai tricolori del prossimo fine settimana, in Val Sugana a Vigolo Vattaro.

Un inizio di stagione con alcuni buoni risultati ma in cui è mancato il grande acuto. L'azzurra viene da un'annata tribolata e in questo 2017 sta cercando di ritrovare la gamba dei giorni migliori.

Come prima cosa viene spontaneo chiederle alcune delucidazioni sulla sua condizione atletica:

La forma fisica non è ancora al top ma si prova a fare il meglio possibile. Lo scorso anno mi sono allenata poco e la mia base fisica è tutta da ricostruire. Certo, rispetto alle altre atlete sono più indietro di condizione. Se devo essere positiva dico allora che mi salverò con la tecnica d'orientamento che è il mio punto di forza.

A quale gara guarda con più ambizione?

Alla Middle perchè sono un'atleta da bosco anche se quest'anno le Sprint mi hanno regalato maggiori soddisfazioni. Il posto, Vigolo Vattaro, si presta per ottime prove di livello nazionale con tracciati severi. Non ho mai corso su quella carta, nemmeno su quelle vecchie. Tutto sarà un'incognita per me.

Qual'è allora il desiderio più grande in questo momento?

Oltre a stare bene, quello di laurearmi a ottobre in Chimicha Industriale. Frequento infatti l'Università di Bologna, dove sto preparando una tesi molto tecnica.

Per questa stagione nessun sogno azzurro quindi?

Direi che per quest'anno niente maglia azzurra perchè ho dato priorità ad altre cose. Se dovessi però essere convocata, sarò certamente felice di esserci. Come detto, essendo io in ritardo di condizione preferisco non pensarci.

Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO