notizie internazionali
13/05/2017
SIOF: IN PUGLIA CI SI PREPARA AL GRANDE EVENTO
Nazionale

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato ufficiale della Società Sportleader di Sandro Passante, impegnata nell'organizzazione del SIOF.

 

SQUINZANO (LE): Il SIOF 2017, programmato in collaborazione con il Comitato FISO Puglia ed organizzato dalle ASD C.A. Sportleader e ASD Estrema Outdoor, vuole rappresentare non la conclusione ma certamente la tappa più impegnativa di un progetto di sviluppo dello sport dell’orientamento nel Sud Italia.

Progetto fortemente voluto e supportato dalla Federazione Italiana Sport Orientamento e le cui tappe più significative sono rappresentate dai vari eventi nazionali ed internazionali organizzati al Sud, importanti non solo dal punto di vista promozionale ma anche perché, affiancati dall’organizzazione di specifici corsi, hanno permesso una contestuale e preziosa crescita sul piano tecnico e delle capacità organizzative delle risorse umane locali.

L’organizzazione, nel luglio dello scorso anno, della prima edizione del SIOF, che ha visto la partecipazione di atleti ed accompagnatori provenienti da ogni parte del mondo ( Australia, Brasile, Giappone, Svizzera, Russia, Svezia, Norvegia, Finlandia,Danimarca, Slovenia, Rep. Ceca..), le due finali nazionali dei Giochi Sportivi Studenteschi, una splendida edizione del Trofeo delle Regioni, i Campionati Italiani di CO, MTBO e di TrailO, le varie Coppa Italia, hanno rappresentato, in questi anni, un valido banco di prova.

Il nostro obiettivo, quindi, è quello di consolidare il trend di crescita e le sinergie, già attivate in più occasioni, tra le ormai numerose realtà associative del Sud Italia, sapendo di poter contare sulla preziosa collaborazione di tecnici di lunga e comprovata esperienza provenienti da altre regioni.

Altro elemento significativo per il nostro impegno è la consapevolezza dei riflessi positivi che questi eventi hanno avuto ed hanno sul piano promozionale, nell’ambito del turismo sportivo, che incide in maniera sempre più positiva nel bilancio dell’economia locale, e nell’ ambito scolastico, con un numero sempre crescente di studenti impegnati nei Campionati Studenteschi, grazie anche alla convinta collaborazione degli insegnanti formati nei tanti corsi organizzati al Sud.

Determinante, infine, potrà essere la disponibilità degli Enti locali ( Regione, Comuni, GAL,  Autorità di gestione dei Parchi interessati ) a supportare anche economicamente la macchina organizzativa.

A tal proposito, il Comitato organizzatore generale, nel quale saranno individuate figure responsabili per ogni settore, sarà affiancato da sottocomitati per ciascuna delle tappe previste e formati da elementi locali, che saranno impegnati prevalentemente in compiti logistici ma potranno anche collaborare con i tecnici per arricchire la loro esperienza.

Altro elemento qualificante dell’iniziativa sarà l’istituzione di un comitato tecnico-scientifico per la verifica e supervisione del progetto di sostenibilità ambientale e la valutazione dell’impatto ambientale della manifestazione.

Non crediamo di peccare di presunzione o di dire una cosa inesatta nell’affermare che per la prima volta in assoluto viene proposto un progetto di sostenibilità ambientale, almeno nell’ambito di una manifestazione sportiva.

Così come non ci sembra superfluo sottolineare la valenza del protocollo d’intesa sottoscritto tra FISO e Federparchi ed il contributo che le nostre Associazioni hanno fornito per l’attribuzione della Carta Europea per il Turismo Sostenibile ad alcuni Parchi pugliesi.

Il territorio scelto per questa seconda edizione della manifestazione è quello che si estende dal Nord Salento alla Valle d’Itria, con le sue ricchezze naturalistiche, culturali e storico-architettoniche di singolare bellezza: la barocca Martina Franca, capitale della Valle d’Itria e famosa nel mondo per il suo Festival; la Bianca Ostuni, orgogliosa del suo borgo antico ( la Terra) e della Bandiera Blù per la bellezza e la qualità delle sue spiagge; le Gravine di Crispiano; le Colline Joniche; le Murge Tarantine e la Riserva Naturale “ Bosco delle Pianelle “; il Parco delle Dune Costiere; i trulli e le masserie; le grandi distese di ulivi monumentali,  costituiscono certamente un motivo di forte attrazione dal punto di vista turistico ma, ne siamo certi, anche una garanzia di successo sul piano tecnico.

Il progetto, infatti, persegue in maniera efficace l’obiettivo di coniugare la passione per una disciplina sportiva originale ed accattivante come l’orienteering con la valorizzazione del territorio in tutte le sue multiformi peculiarità: visite guidate nei centri storici, esperienze laboratoriali di artigianato tipico locale, degustazioni enogastronomiche, serate di musica popolare potranno rappresentare un’ulteriore garanzia di successo della manifestazione, così da far confluire sul nostro territorio centinaia e centinaia di appassionati sportivi con le rispettive famiglie.

Pertanto, il programma di massima è stato così pensato:

1^ tappa – lunedì 29 maggio -       Cisternino  ( centro storico – warm up event )

2^ tappa – martedì 30 maggio -     Monte Pizzuto  ( bosco ) middle

3^ tappa – mercoledì 31 maggio-  Parco delle Querce-Bosco delle Pianelle  ( Murge ) long

4^ tappa -  giovedì 1 giugno-        Break  ( Relax sulla spiaggia o, a richiesta, visite guidate a Grottaglie, a Crispiano, a Cisternino, ad Alberobello e alle Grotte di Castellana )           

                                                           Crispiano  ( centro storico – sprint )

5^ tappa – venerdì 2 giugno-                     Martina Franca  ( centro storico ) sprint

6^ tappa – sabato 3 giugno-                      Ostuni  ( centro storico ) sprint

7^ tappa – domenica 4 giugno-          Rosa Marina  ( Parco delle Dune Costiere ) sprint    

 

Il collegamento delle località prescelte con gli aeroporti di Bari e Brindisi è assicurato da mezzi pubblici. Sarà comunque valutata la possibilità di istituire un servizio di autobus a disposizione degli eventuali gruppi organizzati.

Tutte le località, inoltre, sono dotate di una più che sufficiente capacità ricettiva.

La cartografia delle località interessate dall’evento, indispensabile strumento per la pratica della nostra disciplina sportiva, è già  in corso di realizzazione o di aggiornamento e, a conclusione dell’evento, sarà messa a disposizione degli Enti locali e delle Aziende che avranno contribuito alla sua realizzazione e che potranno utilizzarla per altre iniziative similari, costituendo così un ulteriore elemento di attrazione e di promozione del territorio. 

Essendo la manifestazione già inserita nel calendario federale, è stata avviata la campagna di comunicazione attraverso i mass media e di promozione a livello nazionale ed internazionale ( es.: World of O…), di pari passo con l’intensificazione delle azioni mirate alla ricerca di ulteriori partenariati con Enti pubblici e l’acquisizione di sponsors privati.

In questa prima fase, abbiamo proceduto alla stampa di un volantino, che contiene il programma di massima di massima della manifestazione, già distribuito in occasione dell’evento internazionale Meeting Orienteering Venezia, il 12 e 13 novembre, e della Coppa Italia di Urbino, il 25 e 26 marzo; successivamente sarà realizzato il pieghevole contenente, oltre al programma, suggestive immagini del territorio interessato, mentre, sul sito dell’evento, già attivo, e sulla pagina face book dedicata, oltre al video promozionale, saranno riservati spazi pubblicitari e link a tutti gli eventuali partners.

La creazione del sito web (www.siof.biz), già attivo, ha favorito la diffusione dell’evento a livello internazionale e le conseguenti iscrizioni da tutto il mondo, come già accaduto per il SIOF 2015.

Ci auguriamo che, da quanto sopra esposto, emerga con chiarezza la straordinarietà e la complessità di un progetto come quello che ci proponiamo di condurre in porto; progetto, altresì, che non può assolutamente prescindere da una consapevole condivisione delle Istituzioni direttamente interessate ( Regione Puglia, Province di Taranto e Brindisi, Città di Martina Franca, Città di Ostuni, Comuni di Cisternino e di Crispiano ) e degli Enti che, in un modo o nell’altro, sono deputati alla tutela, alla valorizzazione ed alla promozione del territorio.

Siamo certi che, nell’ambito delle loro competenze e prerogative, Istituzioni, Enti ed Aziende non vorranno far mancare, al nostro progetto, il loro prezioso apporto, fondamentale per il conseguimento di un comune obiettivo.

 Contatti: Gen. Sandro Passante ( Coordinatore del Comitato Organizzatore – Consigliere della Federazione Italiana Sport Orientamento ) – cell. 3386548124

info@siof.biz, associazione@sportleader.it

 

inserito da p.i.

PARTNER UFFICIALI FISO