notizie internazionali
09/06/2017
RICCARDO SCALET: IL PRONOSTICO MI ESALTA
Nazionale

PRIMIERO (TN): E' l'uomo più pronosticato per il prossimo fine settimana agonistico, è bravo nella Sprint ma se la cava anche nella Middle. Riccardo Scalet, talento di Primiero ma tesserato per PWT, si prepara a vivere le prove del Campionato Italiano con la consapevolezza di forti.

E' così giunto il suo turno per un'intervista a tu per tu.

In questa stagione sta andando forte e tutti la stanno indicando tra i favoritissimi. Le pesa questo pronostico?

Nessun peso per me, anzi, questo mi dà la carica per fare ancora meglio.

Come arriva all'appuntamento tricolore? La stagione è stata intensa si qui. 

Sono tornato a casa da qualche giorno, in seguito ad un periodo intenso: World Cup in Finalndia, training camp in Estonia e altri giorni extra a Tampere. Ho preparato questi appuntamenti con dure settimane di carico (140-170km), per poi diminuire gradualmente in vista delle competizioni. In questi ultimi giorni sto intervallando sessioni di velocità ad altre alternative (Bici-Skiroll) per salvare le gambe.

Chi sono i rivali piu pericolosi?

Cerco di non pensare agli altri mentre corro. Il mio focus é esclusivamente sulla mia performance. Non vedo l'ora però di potermi ri-sfidare con Giacomo Zagonel, Andrea Seppi, Roberto Dallavalle, Misha Mamleev e tutti gli altri.

Come sta vivendo invece il suo percorso con la rappresentativa nazionale?

L'ambiente nella nazionale Senior é molto positivo e ognuno cerca di aiutare gli altri con il fine di migliorarsi. Il terreno estone mi é sembrato molto sporco e fitto (non proprio un paradiso). Il mio obiettivo sarà, come sempre, sia la Sprint che le gare in bosco. Mi alleno per essere pronto su ogni distanza, dai 4km della Sprint ai 16,8km della Long.

 

Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO