notizie internazionali
08/07/2017
PRIMIERO O WEEK: IL SOGNO DI CORRERE IN PARADISO
Nazionale

SAN MARTINO DI CASTROZZA (TN): Una prova unica dal punto di vista paesaggistico in Val Venegia, una lunga al Passo Rolle, e una dura, l'ultima a San Martino di Castrozza. Un finale strepitoso, ai piedi delle Pale per un evento che ha visto al via ogni giorno circa 1.200 persone.

In poche frasi è così riassunta la 3 giorni internazionale di Orienteering che si è conclusa nella Val di Primiero.

Vince dopo tanti chilometri nel bosco, lo scandinavo Norbech Torgeir che ha chiuso in 2h:37’:53”, davanti allo svizzero Matthias Merz, a 12’:18” e all’altro norvegese Haga Havard a 15’:26”.

Tra le donne ancora dominio nordico con la finlandese Wennman Heini in 3h:00’:32”. Piazzate la norvegese Braten Synnove, a 2’:52” e la ceca Martina Zverinova, a 14’:16”.

Un evento di successo che con 30 nazioni al via ha regalato alla Valle di Primiero un grande risultato organizzativo e un’importante momento di crescita per tutto il gruppo.

“E’ così – spiegano in dirigenti della società trentina – grazie all’evento abbiamo potuto coinvolgere i nostri tesserati e farli crescere dal punto di vista tecnico. Crediamo molto in questo tipo di attività che ci permette di garantire al nostro movimento una crescita per il futuro. Inoltre grazie all’iniziativa possiamo finanziare parte dell’attività agonistica giovanile dell’US Primiero”.

Importantissimo il ruolo dei volontari. “In questa vallata ci sono circa 10.000 abitanti e 500 di questi si prestano a livello di volontariato (qui erano in 100 quelli impegnati). Siamo reduci dalla Primiero Marathon ed ora siamo stati impegnati in questa multidays di Orienteering. Una collaborazione importante che ci permette di sfruttare anche la sinergia fra le varie sezioni societarie”.

 

A conferma di ciò, la polisportiva US Primiero ha visto oggi intervenire il Presidente Luigi Zanetel, il vice Gian Antoni Zanetel e il responsabile di sezione Jessica Orler.

Il territorio è stato invece rappresentato dal Presidente della locale APt , Antonio Stompanato, l’assessore allo sport, Giacobbe Zorbea, l’assessore al turismo Antonella Brunet,

 

“Il nostro sogno – aggiunge Luigi Zanetel – sarebbe quello di abbinare un grande evento agonistico Elite, come una gara di Coppa del Mondo, ma si deve trovare la giusta collocazione in calendario. Al momento godiamoci la chiusura della manifestazione e ne approfitto per fare i complimenti a tutti i collaboratori”.

Un riconoscimento importante è arrivato anche per voce del Presidente FISO, Tiziano Zanetello. “Un bellissimo spot per il movimento e spero che in futuro si possa allargare il coinvolgimento, in termini di formazione, anche ai giovani di altre parti d’Italia. Questa società è un vanto per il nostro movimento”.

Il Presidente ne ha approfittato per fare una considerazione sui WOC appena conclusi. “Ho parlato con gli azzurri e fatto alcune valutazioni. Credo che questi giovani ci accompagneranno per i prossimi 10 anni. Siamo pronti a sostenerli per quello che potremo, sia dal punto di vista di possibili sinergie attivabili che, per quanto nelle nostre capacita, economicamente”.

 

Da segnalare la partecipazione in tutte le tappe dell’evento di Adolf Kempf, 91 enne svizzero che è stato il più anziano concorrente in gara.

RISULTATI

 

Da San Martino di Castrozza, Pietro Illarietti         

PARTNER UFFICIALI FISO