notizie internazionali
07/11/2017
MTB-O: LUCA DALLAVALLE, IL RIPOSO DEL GUERRIERO
Nazionale

CROVIANA (TN): Con l'arrivo del maltempo c'è chi ha appeso, momentaneamente, la bici al chiodo. Luca Dallavalle, campione del mondo della Mtb-O ha deciso che è ora di riporre le 2 ruote in garage e svagare la mente con altre attività.

"E' così - conferma il solandro - si è chiusa una stagione molto impegnativa con tantissime trasferte internazionali".

Il campione della Mass Start riguarda all'evento iridato di agosto "Sapevo che sui terreni della Lituania avremmo trovato difficoltà e per questa ragione ci siamo dati un gran da fare per riuscire a colmare il gap con gli avversari. E' una questione di automatismi che devi avere, non si può improvvisare".

Un Mondiale con meno allori rispetto al 2015, quando fece incetta di medaglie, ma che ha lasciato a Dallavalle sensazioni forti. "Per me questo risultato vale moltissimo. Forse agli altri sembrerà scontanto ma non è per nulla facile vincere".

La preparazione al Rolle ha funzionato al meglio. "Per me è sempre ottima. Non solo dal punto di vista fisico ma soprattutto mentale perchè ti estranei dal mondo. Non è un soggiorno per tutti. Rimanere in altura isolati per qualcuno potrebbe essere molto pesante dal punto di vista mentale".

Quest'anno in più in Nazionale c'erano 2 tecnici molto preparati. "Laura Scaravonati e Milena Cipriani hanno dato una bella mano, permettendoci di pensare solo alle gare. Loro hanno esperienza, potevano ricoperire diversi ruoli, da quelle tecnici a quelli logistici. Una fortuna averle avute con noi. Complimenti a Giuseppe Simoni, responsabile federale FISO, per averle scelte".  

 

Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO