notizie internazionali
07/08/2018
LUCA DALLAVALLE SQUALIFICATO. ROSSETTO CI ESALTA, POI E' 11°
Squadra Naz.

AUSTRIA: Ci è mancato poco, anzi pochissimo, per Luca Dallavalle per la conquista di una nuova medaglia di valore mondiale di Mtb-Orienteering. Tutto è successo negli ultimi istanti di gara. Lo svizzero Simon Braendli sembrava avviato ad un facile oro, ma nell'Orienteering mai dare nulla per scontato. Una distattenzione e l'errore è dietro l'angolo. Perde il vantaggio acquisito anche il russo Anton Foliforov e il gruppo dietro si riappallottola.

Dallavalle è guardingo, lo scorso anno nella medesima situazione mise tutti in fila e vinse l'oro nella volata finale. Quest'anno invece prende in cattiva posizione l'ultimo punto di controllo, segue una discesa e la rimonta non riesce. Arriva un 7° posto, dietro al neo campione del mondo, lo svedese Jussi Laurila che vince in 1h:20':46". Dallavalle giunge in 1h:21'29". Non un grande distacco ma tanto basta per veder svanite le ambizioni iridate. 

A onor del vero Laurila è uno di grande esperienza e da tanti anni sulla breccia. L'exploit oggi lo ha fatto Kevin Haselsberger che sui terreni di casa ottiene un bronzo che lo porta a toccare il cielo con un dito.

Da segnalare la prestazione maiuscola di Riccardo Rossetto, 3° fino ai 2/3 di gara per poi incappare in un grave errore che lo ha fatto finire nel gruppo inseguitore e infine 13° al traguardo.

Gli altri azzurri: Fabiano Bettega ha terminato 27° a 8'12". Piero Turra 41° a 14'19" con guasto meccanico. Noie meccaniche anche per Giaime Origgi che si è fermato pensando alle prossime gare.

RILEGGI LA CRONACA DI GARA QUI

PS le classifiche potrebbero subire variazioni a causa dei ricorsi in atto.

 

AGGIORNAMENTO ORE 19: Come direbbe Gino Bartali "E' tutto sbagliato, è tutto da rifare". In serata arriva la notizia della squalifica di Luca Dallavalle e dello svizzero Simon Braendli. La motivazione è per la scelta di un sentiero parallelo che è stata ritenuta come "taglio". La giuria ha così deciso per l'ammenda. L'Italia ha deciso di non presentare ricorso. "Non è stata accettata la nostra buona fede e abbiamo scelto di non ricorrere", la spiegazione di Laura Scaravonati.

Alla luce dei fatti sorpa esposti Riccardo Rossetto è ora 11°, seguono aggiornamenti.

AGGIORNAMENTO ORE 21: La classifica è sempre in evoluzione. Riammesso lo svizzero Braendli.

 

p.i.

PARTNER UFFICIALI FISO