notizie internazionali
17/05/2017
LATINUM CERTAMEN: PRONTI AD UN GRANDE EVENTO INTERNAZIONALE
Nazionale

ASIAGO (VI): Tutto pronto in Veneto per le gare del Latinum Certamen che assegnano il Trofeo ai paesi dell'area latina in gara. Si parte venerdì con una prova riservata agli addetti ai lavori. Circa 70 concorrenti saranno impegnati la sera al Turcio, località nel Comune di Asiago. Il sabato si cresce con i numeri, si toccheranno i 700 concorrenti, e ci si sposta, dalle 15:00 a Marostica, dove nella bellissima piazza degli scacchi gli atleti termineranno la loro fatica della 3^ prova di Coppa Italia - Sprint Race Tour. Alle 18:00 si tiene la sfilata cittadina e alle 18:30 le premiazione. Domenica si torna in altopiano e si gareggia nella Long, 4^ prova di Coppa Italia.

"Tra i favoriti potrebberto esseci proprio gli italini - spiega il CT Daniele Pagliari - visto che schieriamo i più in forma del momento. Storicamente dobbiamo temere spagnoli e romeni. E' comunque molto difficile fare previsioni visto che non conosciamo bene gli avversari iscritti".

Tocca al tracciatore, Cristian Bellotto presentare l'evento da vari punti di vista: organizzativo, tecnico e agonistico di questo trittico valido per l'assegnazione del Latinum Certamen che vedrà l'Italia battagliare con nazioni come Spagna, Portogallo, Brasile e Argentina.

 

"Partiamo dalla prova nazionale di sabato. Le difficoltà tecniche sono legate al fatto che si tratta di una Sprint molto veloce, che richiede quindi un grande impegno dal punto di vista fisico. Vi sono 2 parti distinte: Una che si snoda in periferia tra i palazzi e giardinetti. Vi è poi la seconda metà di gara in centro storico. Prevedo circa 15 minuti di impegno molto tirato".

In questa competizione non ci sarà uno dei grandi favoriti, l'azzurro Andrea Seppi fuori per infortunio (infrazione alla spalla ancora non guarita). Il triestino ha ripreso ad allenarsi ma preferisce non rischiare. In pole position per il successo il duo trentino Giacomo Zagonel - Riccardo Scalet. Tra le ragazze Lia Patscheider, se al via, potrebbe essere al via come favorita ma al momento sembra incerta la sua presenza. Assente pure Christine Kirchlechner. Tre i nomi da tenere in considerazione Viola Zagonel, Lucia Curzio, Nicole Scalet. La più accreditata per il successo finale potrebbe essere però MarkétaTesarová.

Domenica entrano in scena gli atleti di resistenza su un terreno carsico con fondo molto sassoso per una Long che potrebbe vedere Michele Caraglio, Sebastian inderst, Roberto Dallavalle e di nuovo Riccardo Scalet tra i primattori. Al femminile Viola Zagonel, Nicole Scalet e Tesarova.

"Sarà un tracciato duro anche dal punto di vista fisico - ribadisce Bellotto - sia per il dislivello che per la conformazione del terreno. Un fondo che non permette errori e che va aggredito dall'inizio alla fine".

 

Il grosso del lavoro è stato portato avanti con professionalità dal gruppo Erebus Vicenza. "Siamo circa 40 persone che da mesi si stanno impegnando alla buona riuscita dell'evento. Lasceremo liberi di gareggiare i nostri giovani, mentre gli altri saranno tutti concentrati sul lavoro logistico, tecnico e amministrativo. Colgo l'occasione per  ringraziare i nostri sponsor, Bianco Carburanti ed Erebus, oltre ai Comuni di Asiago, Marostica e Lusiana.

 

Gli atleti convocati sono:


W18

ANNA CASAGRANDE  ASD Orienteering Pergine

W20

LUCCHETTA JESSICA  Orienteering Tarzo ASD

W21

PATSCHEIDER LIA  SportClub Meran ASD

M18

MANNOCCI ENRICO Polisportiva 'G. Masi'

M20

TAIT SAMUELE  Gronlait Orienteering Team ASD

M21

SCALET RICCARDO  ASD Park World Tour Italia

Riserve:

W21 POZZEBON IRENE  ASD Polisportiva Besanese
M21 ZAGONEL GIACOMO  US Primiero ASD

Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO