notizie internazionali
11/06/2017
IRENE POZZEBON: PER VINCERE SI DEVE IMPARARE AD ANDAR PIANO
Nazionale

(Una foto assieme per Anna Riva e Irene Pozzebon).

ALTOPIANO DELLA VIGOLANA (TN): La potremmo chiamare la sera del dì di festa, un giro rapido di dichiarazioni per tastare la felicità in casa dei vincitori dell'intensa giornata in Trentino.

La soddisfazione più bella e inaspettata è stata quella di Irene Pozzebon. La tesserata della Pol. Besanese ha così regalato un titolo di grande peso al sodalizio lombardo guidato da Ivano Benini e Anna Riva che da anni sono impegnati per la crescita del movimento nell'area della Brianza e non solo.

"Non avevo pensato al successo. - le parole della neo campionessa italiana Elite - Ogni anno mi presento al via dei Campionati Sprint e Middle e poi qualcosa non va, forse per la troppa voglia di fare. Sapevo comunque di valere una posizione di vertice, bisognava trovare la strategia giusta. Ad inizio gara ho tenuto un buon ritmo ma senza tirare al limite. Nella fase centrale invece dovevo dar fondo alle mie energie lasciando andare le gambe. Nel finale ho nuovamente controllato cercando di non sbagliare. Il risultato? In-cre-di-bi-le".

Un grande premio da condividere con tutta la società come spiega Anna Riva, allenatrice di Pozzebon e di tutto il team. "Dal 2005 ogni settimana passo 3 pomeriggi al campo di allenameto. Irene fa parte della nuova generazione che da tempo stiamo crescendo. Si è avvicinata al nostro team grazie ad un tesserato che l'ha invitata ad un campo di allenamento".

Un risultato che non è certo frutto del caso. "Esattamente, lo aspettavamo da tempo e ora speriamo di replicare con altre soddisfazioni. Il nostro stile brianzolo, sobrio, ci porta a non montarci la testa, ma ovviamente siamo molto felici". Un alloro ottenuto nonostante nella zona di Besana non esistano mappe da Orienteering. "E' proprio così, non abbiamo cartine vicino a noi, ma ci prepariamo ugualmente con impegno. A questo si aggiunge il fatto che Irene da 3 anni studia a Pavia e quindi non è semplice fare gruppo". 

Titolo importante anche quello di Riccardo Scalet in casa PWT Italia, che quest'anno ha visto l'innesto di Sebastian Inderst. La parola spetta in questo caso al Team Manager, Gabriele Viale. "Stiamo lavorando per far crescere il team. Potenzialmente tutti e tre i nostri atleti erano da podio oggi (c'è anche Tommaso Scalet). Per noi un week end positivo e credo che Riccardo abbia ottimi margini di miglioramento e noi, compreso l'allenatore Jaroslav Kacmarcik, siamo al suo fianco per questo".

 

Pietro Illarietti

PARTNER UFFICIALI FISO