notizie internazionali
15/05/2018
FIEMME HA PRESENTATO I SUOI TRICOLORI
Nazionale

CAVALESE (TN): Dal 19 al 20 maggio, sull’altipiano di Lavazé, in Val di Fiemme, si terrà un evento di rilevanza nazionale e internazionale: i “Campionati Italiani di Orienteering - Middle e Staffetta”.

In totale sono attese in Valle di Fiemme 1500 persone, fra atleti, tecnici e accompagnatori. Il Comitato Organizzatore, composto dall’U.S. Lavazé e dal G.S. Castello, e l’ApT della Val di Fiemme ha voluto promuovere questo appuntamento con un video originale e divertente dal titolo: “Da uomo a orientista: l’evoluzione delle specie!”.

Una breve storia girata, nelle zone più suggestive di Fiemme, dalla troupe di Dolomiti TV. Protagonisti dello spot orientisti locali e non che si sono trasformati in stantmen cimentandosi in salti ed evoluzioni, in calate a corda doppia, tuffi in intricati canneti e attraversamenti di gelidi torrenti. Questo per sottolineare quanto il legame uomo-natura sia forte in questa affascinante disciplina sportiva nata in Svezia agli inizi del ‘900. Ma anche chi non conosce l’orienteering può trasformarsi un atleta in cerca di lanterne. Basta un po’ di fiducia in se stessi e desiderio di mettersi in gioco.

Il filmato promozionale è stato presentato lunedì 14 maggio nella sede dell’ApT Val di Fiemme dall’autrice Anna Vanzo, alla presenza di Nicolò Corradini, direttore di gara, Nicola Polesana, presidente dell’U.S. Lavazé, Giovanni Zanon, presidente della Comunità Territoriale Val di Fiemme, Michele Malfer, vice presidente e assessore allo Sport Comunità Territoriale, Paride Gianmoena, sindaco di Varena (che parteciperà ai Campionati da orientista), Marco Larger, sindaco di Castello Molina di Fiemme e Fulvio Zorzi, assessore allo Sport di Castello Molina di Fiemme.

Sabato 19 e domenica 20 maggio, Lavazé aprirà le porte a orientisti italiani, svizzeri, austriaci, tedeschi e israeliani. Sabato si svolgerà anche un evento di valenza internazionale, domenica invece la prova a staffetta con 75 società sportive iscritte. Per ora sono 800 gli atleti iscritti, per un totale di 75 società sportive. A supporto dell’evento sportivo ci sono una settantina di volontari.

La partecipazione è aperta a tutti, professionisti del panorama orientistico italiano ed estero. Entrambe le manifestazione saranno valide per il conferimento dei titoli italiani ai vincitori di tutte le categorie. Lo spirito della gara chiede ai concorrenti sia velocitàdi spostamento verso le lanterne, sia la capacità di orientarsi in zone di non facile lettura. Per fare bene sono quindi necessarie doti atletiche di velocità e di tenuta, ma anche capacità di interpretazione della mappa.

Un’occasione per mettere alla prova “gambe e cervello” in una location di rara bellezza, dove il Latemar, Patrimonio Unesco dell’Umanità, farà da imponente cornice. 

 

IL CAMPIONATO IN NUMERI

2 giorni di gare

800 atleti iscritti

250 staffette

34 categorie

70 volontari

75 società sportive partecipanti

11 regioni

1 gara internazionale

 

 

p.i.

PARTNER UFFICIALI FISO