notizie internazionali
31/07/2016
EDOC: ITALIANI PIAZZATI CON ONORE
Nazionale

REPUBBLICA CECA: Si sono conclusi gli EDOC di Repubblica Ceca dove erano presenti gli atleti italiani. Questo il riepilogo delle prove.

MIDDLE: Dopo la Long che ha messo a dura prova gli azzurri, venerdì 29 gli atleti hanno disputato la gara Middle distance a Kladky. Bosco piatto ma dalla vegetazione fitta e a tratti impenetrabile (5,3 km con 135 m di dislivello).

Ottimo recupero per  Stefania Lerose che, nonostante la leggera distorsione alla caviglia provocata durante la gara Long, guadagna un 10° posto in classifica (73.09). Sul podio femminile troviamo ancora la Russia con Marina Rodink (34.00) seguita dalla medaglia d'argento Bida Tetiana (36.02) e dell'atleta lituana Sandra Lukosiene (36.36).


È oro per l'atleta russo Novikov Pavel (34.48) che già aveva conquistato una medaglia d'argento nella Long, seguito dall'ucraino Oleksandr Sankin (39.53) e da Ivan Sadovnikov (40.10). Dopo il ritiro dalla gara Long, troviamo al 16° in classifica Claudio Ferrara (77.59) e 20° Mauro Bussi (85.14). La gara Long ha lasciato il segno anche per Luigi Lerose che, per riposo precauzionale, salta l'appuntamento Middle.
Categoria Master: volano al primo e al secondo posto le atlete italiane Brunella Grigolli (67.41) e Isabella Pierucci (72.02) mentre si posiziona 3^ Anna Lise Hansen (78.33). Con poco scarto l'uno dall'altro, si classificano dal 5° al 7° gli atleti Gianni Bindelli (98.17), Luigi Maffei (102.18), Claudio Della Maggiora (119.01).
Ultimo sforzo per gli azzurri oggi impegnati ad Hevězda con la gara Relay,  prima di salutare questa 8° edizione europea in Repubblica Ceca.

RELAY: Si è svolto ad Hevězda l'ultimo appuntamento in programma di questa 8° edizione dell'European Deaf Orienteering Championship: con la gara Relay (percorso di 6,3 km e 210 m di dislivello) gli azzurri dimostrano grande spirito di squadra riuscendo a guadagnare ancora un importante risultato.  Sfiora il podio, posizionandosi al 4°, il team femminile composto da Stefania Lerose e dalle due atlete Master Brunella Grigolli e Pierucci Isabella, mentre le tre medaglie le conquistano l'Ucraina (1° in classifica), seguita dalla Lituania e dalla Repubblica Ceca.
Il podio maschile è occupato dalla Russia che guadagna un altro oro, argento per l'Ucraina e bronzo per l'Ungheria.
Un'ottima partenza per Luigi Lerose che con gli atleti Mauro Bussi e Claudio Ferrara raggiungono un 5° posto, il miglior risultato di sempre per gli azzurri.
Cala il sipario sull' appassionante competizione europea: l'Italia ha dimostrato grande attaccamento a questo sport e torna a casa con una indimenticabile medaglia di bronzo e splendidi risultati in tutte le gare. Il prossimo appuntamento a livello internazionale sara' in occasione delle Deaflympics 2017 che si svolgeranno in Turchia.

p.i.

PARTNER UFFICIALI FISO